Home Blog Page 15

Via le rughe con la crema viso Jellyfish all’estratto di medusa

0

Cosa è Jellyfish e perchè l’estratto di medusa combatte le rughe?

Jellyfish crema
Jellyfish crema

La crema viso Jellyfish è un prodotto naturale al 100%.
Jellyfish (medusa in inglese) aiuta a stimolare la matrice extracellulare. E’ composto dalla fibrillina che è una glicoproteina del tessuto elastico della pelle della medusa. Applicata ogni giorno sulla nostra pelle, migliora le imperfezioni del viso.

Cosa significa? Significa che la crema viso Jellyfish riduce la flaccidità della pelle, diminuisce le rughe e riduce la loro profondità (effetto volumizzante).

La crema Jellyfish migliora la capacità della pelle di idratarsi

Questa crema viso migliora la funzione protettiva della pelle ed aumenta la sintesi del collagene. Infatti l’ elastina e l’acido ialuronico, migliorano la capacità della pelle di idratarsi
E’ indicata per tutti i tipi di pelle.

Proprietà della medusa

Le proprietà della medusa sono arcinote. Purtroppo siamo abituati a scappare appena le vediamo in mare a causa delle punture che ci procurano. Ma la medusa viene utilizzata da anni per aumentare la memoria, aiutare la pelle e combattere le occhiaie.

Da centinaia di anni sono usate in Oriente come alimento, anche molto prelibato. Vengono considerate

crema viso jellyfish
crema viso jellyfish

da sempre dai cinesi come alleate per l’apparato circolatorio cardio-vascolare. Inoltre aiutano ad abbassare il livello di colesterolo, agiscono anche sulle articolazioni e come detto prima nel caso della crema Jellyfish anche sulla pelle.

La parte edibile della medusa è costituita da proteine fra le quali la più conosciuta è il collagene.

 

 

Le meduse sono considerate tra i primi organismi multicellulari ad aver popolato la terra ed il loro ruolo ecologico è molto importante: contribuiscono a bilanciare le catene alimentari.

Recensioni e opinioni Jellyfish dal sito ufficiale del produttore

Ho acquistato la crema viso JellyFish assieme ad altri prodotti della linea Medusa. Il suo potere naturale è realmente efficace, le rughe sono svanite nel giro di poche applicazione ( Nicla, Torino)

Non credevo che un animale come la medusa potesse avere la soluzione agli inestetismi del tempo. La mia pelle appare oggi liscia e levigata e devo tutto alla crema JellyFish ( Michela, Napoli)

Ho acquistato JellyFish assieme ad altri prodotti della linea Medusa. Il suo potere naturale è realmente efficace, le rughe sono svanite nel giro di poche applicazione ( Giorgia, Palermo)

crema viso jellyfish
crema viso jellyfish

Perché utilizzare la crema viso Jellyfish?

  • Funziona davvero
  • Nessun principio attivo chimico
  • 100% Naturale
  • Privo di controindicazioni
  • Dona elasticità alla pelle come nessun prodotto

Dove acquistare questa fantastica crema viso?

Sul sito ufficiale o compilando il modulo qui sotto

 

Acquista (B-Good) Jelly Fish

 


COMPILA IL MODULO:

 








La spedizione con corriere espresso è INCLUSA!!

(Es. Nome sul citofono)







 

Come calmare l’ansia? Rimedi naturali per rimanere tranquilli

0

Rimedi fai da te per calmare l’ansia

Nel trattamento dell’ansia è possibile intervenire mediante il ricorso ad alcuni rimedi naturali, ammesso che il paziente non necessiti di interventi di altra natura dovuti a condizioni di media o alta gravità. I metodi naturali su come calmare l’ansia possono essere utili nell’alleviare i sintomi delle manifestazioni più acute o nel diradare le stesse nel corso del tempo. I rimedi naturali per calmare l’ansia sono da preferire se si soffre di generale irrequietezza, scarsa concentrazione, tensione, impazienza, insonnia e forte irritabilità, prima di ricorrere al consulto di un esperto e di farmaci. Spesso infatti l’ansia è manifestazione di uno stile di vita errato, fatto di ritmi frenetici, una cattiva alimentazione e poca attività fisica. Andando a correggere questi aspetti, in aiuto con delle sostanze naturali, si possono ottenere grandi risultati.

Come calmare l’ansia con i rimedi naturali offerti dalla Natura

come calmare l'ansia
come calmare l’ansia

Erbe e piante officinali dalle spiccate proprietà calmanti, rilassanti e sedative offrono soluzioni naturali a cui si può ricorrere per alleviare i principali sintomi dell’ansia. Così come l’aromaterapia praticata con oli essenziali può essere utile per lenire la tensione muscolare e nervosa e favorire il rilassamento. L’aromaterapia è un altro strumento naturale utile per combattere l’ansia: gli oli essenziali alla lavanda, al bergamotto, al gelsomino, alla malva o alla rosa hanno un effetto rilassante sull’organismo, così come anche il sandalo, l’ylang-ylang, il cipresso e il geranio, ma funzionano altrettanto bene anche il sandalo, la melissa, il gelsomino e la rosa.

Passiflora e camomilla sono due sostanze naturali tra le più utilizzate per calmare l’ansia. La passiflora è un’erba officinale molto utilizzata per la cura dell’insonnia e in generale di tutti gli stati patologici che affliggono il sistema nervoso centrale. Ha proprietà calmanti e sedative, può essere presa come tisana rilassante con 2 cucchiaini di estratto essiccato se assunta due volte al giorno. La camomilla invece può essere assunta prima di dormire come infusione da sola o con il tiglio mettendo in acqua bollente 1 cucchiaino di camomilla essiccata.

Lo sport e l’alimentazione, dei toccasana per calmare l’ansia

Spesso per migliorare le proprie condizioni di vita, riuscire a vivere con tranquillità evitando i disturbi legati allo stress e calmare l’ansia può bastare correggere le proprie abitudini quotidiane e adottare uno stile di vita sano e un’alimentazione corretta. Ciò che mangiamo determina come il nostro corpo reagisce alle sfide quotidiane e per questo cibi e bevande che potrebbero aumentare l’insonnia o l’agitazione, come caffé, e alcolici, se evitati o non abusati, permettono di eliminare episodi di agitazione. Queste sostanze dovrebbero essere sostituite da semplice acqua, tisane o succhi di frutta naturali. Quindi sì a frutta e verdura fresca e cereal

come calmare l'ansia
come calmare l’ansia

i integrali, al bando invece gli zuccheri. E’ necessario inoltre aumentare l’apporto di vitamine del gruppo B ed E, calcio e magnesio.

Oltre al classico yoga, che grazie a proprie tecniche di respirazione può contribuire a far rilassare il corpo, in generale l’esercizio fisico e camminate nella natura hanno notevoli effetti positivi. Una corsa o una passeggiata possono aiutare a svuotare il corpo dalle tossine e dall’energia negativa, favorendo benessere e pensieri positivi.

La respirazione può calmare l’ansia?

Sempre più persone ed esperti del settore vedono gli esercizi di respirazione come i baluardi per calmare l’ansia.
Il modo in cui respiriamo e lo stato d’animo sono correlatissimi; infatti chi ha problemi di depressione o ansia ha nel 90% dei casi una respirazione più corta e veloce e di solito utilizza anche la bocca per respirare. In molti casi, l’ansia è causata da cattive abitudini respiratorie. Anche se di solito è proprio l’ansia ad innescare una respirazione errata.

Libro consigliato su come calmare l’ansia

David Servan-Schreiber sostiene che la migliore medicina per calmare l’ansia è l’utilizzo esatto del nostro stesso cervello. Nel libro ci racconta come i problemi e le conseguenze di stress, depressione e

come calmare l'ansia

ansia possano essere abbattuti e ridotti controllando la nostra mente. Infatti ci racconta come è possibile fare a meno di psicanalisi e Prozac se ci impegnamo un pochino. È la medicina delle emozioni che fa leva sull’intelligenza emotiva.

Noi lo abbiamo letto dopo averlo acquistato su Amazon e ve lo consigliamo!

Bioness Moringa funziona? Opinioni e recensione

0

Bioness Moringa la natura al servizio di una buona dieta

Bioness Moringa è un integratore per il controllo dell’appetito e del peso corporeo a base di componenti naturali. Ha una serie di benefici, tra cui la capacità di favorire il dimagrimento, caratteristica che ultimamente l’ha portato all’attenzione di una clientela sempre più alla ricerca di novità in ambito salute. Inoltre dona alla pelle un aspetto più giovane e levigato grazie alle sue proprietà antiossidanti. Da non dimenticare la capacità di rafforzare il sistema immunitario e prevenire il diabete. Infine, aiuta a mantenere una memoria sempre giovane e a tenere sotto controllo la pressione sanguigna.bioness moringa opinioni

Viene aggiunta a bevande, frullati o consumata in pillole. In particolare la polvere di moringa è ricca di vitamina E che protegge la pelle e gli organi dall’invecchiamento e dall’azione dei radicali liberi. La vitamina A presente nella moringa aiuta a prevenire le infezioni e a mantenere in salute gli occhi e la vista. Secondo la medicina ayurvedica, la moringa può prevenire 300 malattie. Sulla Bioness Moringa le opinioni sono concordi nell’attribuirle benefici di vario tipo, tant’è che oggi anche la comunità scientifica sta rivalutando le proprietà di questa pianta, di cui ne sta studiando proprietà e benefici, tanto da cominciare a pubblicare una serie di studi che dimostrano l’efficacia di questo integratore.

L’albero di moringa

La moringa è un albero dal legno leggero con piccoli fiori bianchi e radici dal caratteristico aroma di ravanello appartenente alla famiglia delle moringaceae. E’ una pianta che nasce e si sviluppa in India dove è molto utilizzata sia come medicina sia come alimento. Tutto l’albero è interamente commestibile, ma in particolare le foglie essiccate e polverizzate sono utilizzate come integratore alimentare in quanto hanno diverse proprietà nutritive concentrate. La moringa si contraddistingue per la concentrazione di nutrienti e per la facilità di coltivazione anche in climi aridi e inospitali. L’olio che si estrae dai semi può essere utilizzato per produrre saponi, lubrificanti e cosmetici, ma finora la moringa è stata usata per depurare l’acqua tramite i semi o la farina di semi. Piano piano sta raggiungendo la notorietà che ha l’aloe vera nel mondo.

La FAO considera la moringa un importante coltivazione tradizionale e un alimento davvero benefico.

Le proprietà della Moringa

La moringa contiene:

  • due volte le proteine presenti in un vasetto di yogurt,
  • quasi 4 volte la vitamina A presente nelle carote,
  • almeno 3 volte il potassio presente nelle banane
  • volte il calcio che ci verrebbe fornito dal latte
  • volte la vitamina C delle arance.
Bioness moringa
Bioness moringa

 

In più è ricca di :

  • 9 aminoacidi essenziali
  • 27 vitamine,
  • 46 antiossidanti diversi
  • molti sali minerali.

Bioness Moringa funziona

Ogni confezione di Bioness Moringa contiene sessanta capsule che durano per un mese. Al fine di ottimizzare gli effetti benefici, infatti, è necessario assumerlo due volte al giorno prima della colazione e prima del pranzo. Una volta raggiunta la forma fisica, aiuta a mantenere il peso corporeo. L’integratore è formato dalla polvere che viene costituita partendo dalle foglie e dai semi della pianta stessa. Bioness Moringa funziona perchè questa polvere racchiude in sè una serie di sostanze nutritive che consentono al corpo di ritrovare la propria vitalità e di perdere il peso in eccesso. La purezza di questo preparato che non ha additivi ed altre sostanze chimiche rende l’integratore molto ben tollerato e assolutamente efficace.

I benefici Bioness moringa

Gli integratori Bioness Moringa sono particolarmente indicati in quanto presentano una serie di benefici e praticamente nessun effetto collaterale. Aiutano a fortificare il sistema immunitario e riducono lo stress. Le compresse di Bio Moringa aiutano a mantenere in salute il sistema nervoso e a combattere l’invecchiamento grazie al contenuto di antiossidanti, oltre a ridurre il colesterolo e la pressione sanguigna. E’ noto come rimedio per curare l’asma ed è ottimo anche per affrontare gli attacchi di emicrania. Viene utilizzata anche dal punto di vista cosmetico per attenuare le macchie della pelle.




Acquista (Bioness) Moringa



COMPILA IL MODULO:








La spedizione con corriere espresso è INCLUSA!!


(Es. Nome sul citofono)









Acquista Bioness Moringa in sconto!

Come far crescere il seno?

0

Come far crescere il seno con rimedi naturali e fisici

La questione seno affligge quasi tutte le donne: come far crescere il seno?
Essendo sinonimo di sensualità, rappresenta forse la prima parte del corpo femminile che attira la maggioranza degli uomini. Sia per questioni ancestrali (dal seno scaturisce la prima fonte di cibo per un bambino), ma soprattutto per un fatto prevalentemente estetico (gli artisti di tutte le epoche ne hanno ritratto infinite sfaccettature: basti pensare alla Venere di Botticelli) il seno è quella parte del corpo a cui ciascuna donna presta particolare attenzione. E le motivazioni sono tante.

La moda spesso ha un’influenza preponderante sulle misure: fra push up, reggiseni che promettono tre taglie in più e outfit slim fit che ne migliorano la vestibilità, un tempo il miglior seno era quello che rientrava in una coppa di champagne. Ergo una scarsa terza che oggi potrebbe far ridere le fan delle tette rifatte. Attualmente c’è chi parla di seni perfetti solo se rispettano specifici parametri, ma la domanda rimane una: come far crescere il seno?

Un seno può apparire piccolo per differenti fattori. Il principale rimane lo sviluppo e la fase della pubertà, dove la costituzione fisica può avere un ruolo chiave sul volume dei seni. Successivamente le mammelle possono perdere tono a seguito di una gravidanza con successivo allattamento, ma anche a causa di una perdita di peso repentina magari senza l’affiancamento di un’adeguata attività fisica. Anche l’età influisce di molto sul seno e, a differenza di questioni ben più gravi, è possibile aumentare il volume del seno utilizzando diversi escamotage, la maggioranza dei quali sono tutti naturali.

Come scegliere la soluzione ideale per far crescere il seno?

come far crescere il seno
come far crescere il seno

Mentre per diminuire la voluminosità di un seno sproporzionato e, alle volte, poco adatto alla propria fisionomia sembrano non esserci molti rimedi naturali, gli escamotage per aumentarlo sono molteplici e spaziano da specifici esercizi fisici che aiutano a rassodare il petto fino a giungere alle creme miracolose. C’è chi preferisce tagliar corto e affidarsi alle mani esperte di un chirurgo ma non sempre la soluzione più invasiva può essere solo l’unica. Basterebbe un po’ di attività fisica, ma anche la giusta taglia di reggiseno per riuscire ad aumentare il proprio décolleté in maniera del tutto naturale, senza ricorrere ai ferri. Ovviamente prima di sottoporsi a qualsiasi esperimento è bene sapere alcune cose, come ad esempio che è importante prendersi cura di se stesse non soltanto a livello estetico quanto piuttosto da un punto di vista salutare. Inoltre un seno abbondante non sempre è sinonimo di bellezza: è possibile cadere nel volgare, a maggior ragione se il fisico che si possiede non è indicato per un seno a forma di canotto gonfiabile.
Scegliere la soluzione ad hoc è semplice quanto efficace. C’è chi vuole rassodare per aumentare di tono i muscoli al di sotto del seno, ma anche chi predilige una soluzione temporanea e non necessariamente permanente. Qualche donna può optare per rimedi efficaci come un rivoluzionario reggiseno che, una volta tolto, restituisce la naturale bellezza del proprio seno, mentre non manca chi vuole, a tutti i costi, migliorarne l’estetica, soprattutto a seguito di qualche trauma o, magari, semplicemente per riuscire ad accettarsi. In ogni caso ciascuna soluzione richiede impegno e un lavoro di autostima, perché è facile aumentare il proprio seno e scoprire che il traguardo raggiunto, alla fine, non è poi così bello.

Consigli di moda per valorizzare il seno

Se non si dispone di un budget abbastanza cospicuo per ricorrere alla chirurgia estetica, o si è terrorizzati all’idea di sottoporsi ad un’operazione complessa, si può sempre fare affidamento a qualche escamotage temporaneo che, oltre ad offrire un risultato immediato di come si vuole far crescere il seno, è contemporaneamente molto economico.
In commercio esistono differenti modelli di reggiseno, che spaziano dai push up ai tradizionali balconcini, con o senza imbottiture, dotati di ferretti che, nonostante riescano ad aumentare artificialmente il seno, possono addirittura correggere la postura migliorando l’asse della schiena e facendo apparire un petto rigoglioso e giovanile. La soluzione, indicata per chi soffre di problemi posturali, è ideale se si desidera indossare abiti

come far crescere il seno
come far crescere il seno

succinti, con scollature mozzafiato che richiedono un portamento slanciato ed equilibrato di tutto il corpo. Il risultato è sensazionale: il seno sembra essere sodo e naturalmente abbondante diventando il punto luce di tutto l’outfit indossato. Al bando i reggiseni morbidi e senza imbottiture, ottimi invece quelli dallo stile Criss – Cross che, oltre ad alzare, riescono a distanziare i seni in modo del tutto naturale. Il balconcino è ottimo per chi indossa maglie dallo scollo rotondo, mentre i modelli sportivi sono buoni solo se indossati in palestra.
Attenzione al tipo di reggiseno, alla taglia ed alla coppa: spesso si è soliti utilizzare misure che non coincidono perfettamente con il proprio corpo minimizzando quindi la dimensione del seno. C’è una grande differenza fra coppa A, B e C, così come a seconda del giro vita e del giro seno si potrebbero utilizzare modelli differenti. Le coppe a triangolo tendono a nascondere, a differenza di alcuni push up che comprimono le mammelle in maniera insopportabile.

L’outfit ideale per aumentare una taglia

Ulteriori chicche provengono dal mondo della moda: esistono infiniti trucchi che possono valorizzare un seno piccolo senza necessariamente procedere con esercizi estenuanti e diete ferree. L’uso di tessuti stretch e di fantasie rigate (preferibilmente con contrasti forti come il bianco ed il nero) possono creare l’illusione ottica di un seno voluminoso, così come lo scollo a V di bluse e camicette, i top con spalline ultra sottili (che evidenziano la forma del seno senza accentuarne la pesantezza), i tessuti leggeri ma dal taglio slim fit (come cotone, raso, seta) ed i costumi a fascia con imbottitura (magari impreziositi da ruches che aumentano visibilmente il volume delle coppe). No alle maglie oversize o ai pullover accollati che nascondono le forme oltre a far apparire un petto piatto e vuoto. Si al blazer magari dal taglio di un coprispalle che, chiudendosi al di sotto del petto, riesce a creare l’illusione ottica di un seno abbondante. Da abbinare un top a fascia che può rivalutare senza sembrare cadente.
Idem per i vestiti dalla scollatura profonda e dai tessuti impalpabili studiati appositamente per chi ha un fisico asciutto ed un seno piccolissimo. L’idea è quella di giocare con le trasparenze e la leggerezza delle texture per regalare un effetto ‘vedo-non-vedo’ davvero da togliere il fiato.

come far crescere il seno
come far crescere il seno

Il burlesque ha molto da insegnare: i corsetti ed i bustini sono un buon rimedio per aumentare visivamente il seno. Il corsetto comprime la vita accentuando i fianchi, oltre ad essere dotato di un reggiseno che solleva le mammelle mettendole in evidenza. Che sia bianco o rosso, in pelle o in pizzo, il corsetto dalla taglia giusta può sedurre senza peccare di volgarità. In stile vittoriano come se fosse un top, o semplicemente una lingerie magari dal taglio sexy, bustini e corsetti possono davvero regalare quell’agognata taglia in più che da tempo si stava cercando.
Infine anche una cintura stretta in vita può allusivamente aumentare il seno: si pensi alle cinture obi, quelle che si allacciano all’altezza del busto per sottolineare i fianchi. Ne esistono di differenti modelli e di molteplici varianti, anche se, a prezzi modici, è possibile migliorare l’estetica del seno senza sottoporsi a molteplici sforzi.

Ed il Make up?

Anche il make up può svolgere un ruolo fondamentale per aumentare il seno. Se l’idea è quella di avere artificialmente qualche taglia in più in occasione, ad esempio, di un party, un gioco di chiaroscuri e l’uso delle terre abbronzanti riesce visivamente a regalare un generoso décolleté. A facilitare il contourign è l’utilizzo di un push up o un balconcino che, oltre a volumizzare, riesce a sollevare i seni facilitando il lavoro di trucco. La terra, di qualche tono più scuro, dovrà essere applicata laddove il push up crea delle forme rotonde, facendo apparire la forma di una V fra un seno ed un altro. Una cipria chiara dovrà essere applicata nei punti in cui potenzialmente la luce colpisce il décolleté, sottolineandone i rilievi. Attraverso l’uso di un pennello sarà necessario sfumare cipria e terra, per omogenizzare il make up rendendolo il più possibile naturale. Una collana lunga che scende dolcemente lungo tutto il petto offre quel tocco in più che restituirà fascino e bellezza al proprio seno.

Come far crescere il seno con gli esercizi fisici?

Le soluzioni a lungo termine non devono necessariamente prevedere l’uso del bisturi: gli esercizi fisici hanno uno scopo ben preciso, ossia rassodare, tonificare e migliorare i muscoli del corpo. Mentre gli addominali snelliscono il ventre e le serie GAG ottimizzano i punti critici fra gambe e glutei, esercizi a base di flessioni, di fly e di manubri possono far crescere il proprio seno aumentandone la profondità e la forma.

E’ necessario avere molta costanza ed allenarsi con frequenza senza aspettare che i risultati si vedano nelle prime settimane perché, in associazione alla ginnastica, è importante affiancare una buona dieta e qualche massaggio utile a tonificare la pelle.
Scopo degli esercizi è quello di aumentare la massa muscolare presente sul petto che, in contemporanea, può agire sul seno rendendolo sodo ed abbondante.

Come per gli uomini, anche per le donne esistono numerosi esercizi capaci di incidere positivamente sul petto: ad esempio le flessioni hanno ripercussioni sui muscoli pettorali, che potranno essere ulteriormente allenati con altrettante attività il cui effetto è quello di migliorare la postura e il tono muscolare.

Il nuoto forse lo sport più indicato per aumentare il seno

come far crescere il seno
come far crescere il seno

Fra tutti spicca il nuoto, una disciplina che coinvolge prevalentemente alcune fasce muscolari come le braccia e le gambe, ma anche i pettorali soprattutto se si praticano alcune discipline come lo stile dorsale e quello a rana. Un allenamento costante, anche durante l’estate, può favorire la crescita del seno conferendo tono e robustezza anche per lungo tempo.

 

Esercizi fai da te per aumentare la taglia

In molti consigliano una serie di esercizi fai da te da eseguire semplicemente a casa, dedicando all’incirca mezz’ora per tre – quattro volte a settimana. E’ possibile spaziare fra attività con manubri (facilmente sostituibili dalle bottiglie d’acqua), e serie fly dove ad essere coinvolte non sono solo le braccia, quanto piuttosto l’intero petto. Non possono mancare le tradizionali flessioni, ma anche ripetizioni dette ‘spinte’, dove i muscoli delle braccia lavoreranno assieme alle mani sforzando i bicipiti e creando delle forze di opposizione.

L’utilizzo dei manubri serve principalmente per sviluppare i pettorali che, se sforzati adeguatamente possono aumentare il volume del seno. Sdraiate su un tappetino o distese su una panca l’importante è riscaldare il corpo prima di ogni attività, eseguendo esercizi di stretching ed effettuando la giusta respirazione.

Lungi dal pensare di ottenere risultati in pochissimo tempo, è bene sapere che la costanza e la perseveranza sono elementi essenziali per riuscire nell’obiettivo: si aggiunga una sana alimentazione, magari incentrata su ingredienti genuini che incrementano la massa muscolare senza fare ingrassare.

 

Massaggi per far crescere il seno. Come fare?

Anche i massaggi possono favorire l’aumento del seno. Se eseguiti correttamente si può notare la differenza in poco tempo oltre ad guadagnare qualche taglia in più sulla coppa del reggiseno. Piccole rotazioni con il palmo delle mani, massaggi delicati che coinvolgono l’intera mammella o solo il capezzolo possono garantire una tonicità migliore, quindi due seni abbondanti.

Pure in questo caso la ripetitività è importante, come è fondamentale svolgere il massaggio sia al mattino che alla sera. Durante la doccia c’è chi consiglia di alternare getti di acqua calda e fredda su entrambe le mammelle, stimolando la circolazione sanguigna e, quindi, i capillari che compongono l’epidermide. In effetti sia il massaggio che l’acqua condizionano la microcircolazione che, se adeguatamente attivata, migliora l’aspetto estetico dell’epidermide e, successivamente, anche quello dei tessuti.

In altri termini una pelle distesa, liscia e senza imperfezioni crea l’illusione ottica di un seno abbondante ed in salute, bello da vedere anche senza reggiseno.
Per facilitare l’esecuzione del massaggio è consigliabile l’uso di qualche olio per il corpo che, oltre a riscaldare la pelle, facilita il passaggio delle mani rendendo agevole ogni tipo di movimento.

come far crescere il seno
come far crescere il seno

La postura: come camminare dritte per essere fiere del proprio seno

La postura condiziona molto l’estetica del seno: una schiena incurvata o una spina dorsale non in linea fa apparire il petto poco abbondante se non addirittura con due mammelle cadenti. Qualcuno parla di un gioco della gravità, qualcun altro di problemi dovuti alla posizione assunta sul posto di lavoro o nella vita di tutti i giorni, ma sta di fatto che il portamento e la postura possono perfezionare l’aspetto del seno facendolo apparire sodo e pieno. Si aggiunga che la postura dice tutto di una persona.

Un portamento pronunciato troppo in avanti suggerisce una persona umiliata con scarsa stima di se stessa, a differenza di chi cammina con petto in fuori e pancia in dentro, che dà l’impressione di un soggetto fiero e sicuro delle proprie azioni. Per l’occasione esistono differenti esercizi di ginnastica correttiva, prescritti da medici che, attraverso l’uso di specifiche apparecchiature, possono stabilire i diversi problemi dovuti alla postura. Non sempre è colpa di una schiena incurvata o di un atteggiamento mortificato ma il tutto potrebbe derivare dalle gambe, dall’uso dei piedi o, addirittura, da difetti legati alla vista.

Individuata l’incognita si potrà procedere con l’utilizzo di busti correttivi o con esercizi fisici, seguendo anche corsi di ginnastica orientale finalizzati al raggiungimento dell’equilibrio fisico (ed anche mentale). Il risultato sarà una postura corretta, un atteggiamento orgoglioso ed un seno che sembra rifatto, oltre all’acquisizione di autostima che migliorerà il rapporto con se stessi.

Erbe ed alimenti per un seno voluminoso

come far crescere il seno
come far crescere il seno

La dieta può incidere positivamente o negativamente sia sul corpo che sul seno. Spesso, con la necessità di raggiungere immediatamente il peso perfetto, si è soliti seguire diete fai da te che riducono drasticamente il tono muscolare. La mancanza di alcuni cibi e l’assenza di specifici alimenti fondamentali per i muscoli possono, in contemporanea, svuotare il seno durante la perdita dei chili di troppo. Una dieta deve essere bilanciata con sostanze che aiutano l’attivazione del metabolismo senza creare conseguenze particolari, ma semplicemente agendo sull’eccesso dei grassi presenti all’interno del corpo umano. Come se non bastasse, una dieta non idonea al proprio metabolismo favorisce l’insorgenza delle smagliature che, all’altezza del seno, possono essere antiestetiche e, spesse volte, generare un lieve prurito.

Gli ormoni tra i responsabili e allora come aumentare la produzione?

Alcuni cibi hanno la capacità di far crescere le il seno agendo indirettamente sul metabolismo: secondo recenti studi è dimostrato infatti che le donne con un seno piccolo hanno una produzione maggiore di testosterone (ormone tipicamente maschile) rispetto alle donne con un seno abbondante che, invece, producono estrogeni.

Perché allora non cercare tutti quei cibi che, in un modo o nell’altro, contengono gli ormoni femminili? Se si agisse in tal modo si favorirebbe naturalmente l’aumento del seno, senza dover per forza ricorrere al bisturi.
Fra le varie liste, la maggioranza comprende alimenti come soia e i suoi derivati, semi di differente genere, legumi come piselli e fagioli, ma anche spezie e birra, quest’ultima capace di incidere sulla massa grazie alla presenza del lievito naturale. Si aggiungono inoltre frutta e verdura fresca insieme ai cereali integrali che, pare, abbiano la capacità di ridurre la produzione di testosterone.

Le amanti del bio possono informarsi su ricette che prevedano l‘uso di tisane e di erbe aromatiche, come ad esempio l’origano che viene definito proprio l’erba delle donne. In formato capsule o di infuso si possono sperimentare decotti a base di Semi di Finocchio, di Cardo Benedetto, di Tarassaco, di Malva, di Fiori di Tiglio ciascuno dei quali è accomunato dalla capacità di rassodare i tessuti e di favorire la produzione di estrogeni diminuendo in contemporanea quella del testosterone.
Anche gli integratori possono avere un ruolo cruciale: prescritti spesse volte dal dottore possono migliorare l’equilibrio ormonale e la rigenerazione di cellule, di collagene e di estrogeni.

Quali sono le creme per un seno più grande?

Ne esistono di tutti i tipi e per ciascun budget: dalle più costose alle commerciali numerose creme e gel rassodanti promettono un seno sodo e voluminoso con effetto up anche in poche settimane. I principi attivi, fra cui spicca l’acido ialuronico, agiscono sui tessuti regalando tono alla pelle rilassata che, durante il trattamento, rinvigorisce il tessuto apparendo giovane e fresca. Molti prodotti hanno un’azione filler, utile per rimpolpare le mammelle oltre a rassodare l’epidermide.

Alcune sfruttano l’azione di specifiche alghe per stimolare il tessuto adiposo e volumizzare il seno, mentre altrettante basano il principio attivo sulle proprietà delle beta – ciclodestrine, ossia degli oligosaccaridi capaci di regalare un effetto lifting immediato per un seno effetto push up in una sola seduta.
La maggioranza delle creme, dei sieri, degli spary e delle lozioni agiscono principalmente sulla pelle che riveste la mammella, la prima ad essere visibilmente rilassata a seguito di diete o dell’allattamento. L‘azione svolta dai principi attivi stimola la microcircolazione distendendo i tessuti e conferendo la giusta elasticità potendo ottenere benefici già dopo quattro settimane di trattamento.

Creme naturali per aumentare il volume del seno

Qualche crema miracolosa promette di contrastare l’effetto gravitazionale del seno, qualcun altra di rimodellare il seno in maniera naturale ma, nella maggioranza dei casi, viene sempre consigliata l’esecuzione di un massaggio (ad esempio per stendere la lozione) che faciliti l’accelerazione del principio attivo. Una crema che possiamo consigliarvi è Senomax

Anche le creme fai da te possono essere un buon metodo per rinvigorire il proprio seno. Alla base c’è

come far crescere il seno
come far crescere il seno

l’azione di oli essenziali ed oli vegetali come quelli alle mandorle dolci, alla borragine, ai semi di lino ed ai semi di soia. L’olio essenziale, potentissimo se utilizzato puro senza essere miscelato con altri

ingredienti, può diventare elemento base per una ricetta tutta casalinga, prestando particolare attenzione ad eventuali reazioni allergiche e a problemi legati all’epidermide.

In conclusione come far crescere il seno naturalmente?

Qualsiasi sia la soluzione, a prescindere dallo sforzo fisico e dal risultato che si vuole ottenere, due sono le cose davvero importanti da prendere in considerazione: il consulto di un medico per ottenere i giusti consigli, e un percorso di autostima, da intraprendere durante ogni trattamento. La moderazione è la chiave per raggiungere il traguardo, che potrebbe essere dietro l’angolo se si ha la giusta pazienza!

BLACK WAXING: la ceretta che funziona. Opinioni e recensione

1

CERETTA BLACK WAXING FUNZIONA?

Black Waxing, ceretta liposolubile, è l’ultima arrivata in casa Natural Fit.

black waxing
black waxing

L’azienda, leader nei settori della cosmetica e della bellezza, ha infatti ideato questa innovativa cera di colore nero adatta a uomini e donne.
Black Waxing è pronta in pochi minuti e dalla confezione si evince come la sua formulazione la renda adatta a tutti i tipi di pelle ed ideale per ogni parte del corpo.
Potete quindi dire addio alle classiche dolorose cerette ed alle antiestetiche irritazioni della pelle.

BLACK WAXING: COME FUNZIONA?

La cera, la cui consistenza è “una via di mezzo tra un gel ed una crema”, è contenuta in un barattolo da 400 ml.
Questo trattamento consente di abolire le note strisce depilatorie.
La cera scaldandosi crea, infatti, una pellicola che viene poi rimossa direttamente;
essa non aderisce alla pelle, ma si limita ad estirpare i peli in modo indolore.

Acquista ora

La cera Black Waxing è perfetta per tutti coloro, donne e uomini, che desiderano una depilazione rapida ed un risultato duraturo.
Il prodotto è estremamente versatile e può perciò essere utilizzato in tutti i distretti corporei: gambe, ascelle, petto, spalle, braccia e zona bikini.

COMPOSIZIONE E MODALITÀ D’USO

La cera Black Waxing è realizzata con ingredienti naturali e perciò non aggressivi; tra questi vi è la Mimosa Tenuiflora. Tale sostanza, di natura erboristica, idrata la pelle ed ha un effetto calmante, lenitivo ed emolliente.
Il prodotto prima di poter essere utilizzato deve essere riscaldato a bagnomaria o in apposito scalda cera.
Dopo che si è leggermente raffreddato, applicatelo sulla zona da depilare aiutandovi con una spatola.
Lasciatelo in posa per due minuti in modo tale che si solidifichi e procedete quindi, con un movimento deciso, alla rimozione della pellicola creatasi.
Eventuali residui sulla pelle possono essere eliminati con un batuffolo di cotone immerso in acqua calda.

ceretta_black_waxing

PRECAUZIONI PER L’USO E CONTROINDICAZIONI

La cera Black Waxing prima di essere commercializzata è stata oggetto, non su animali, di svariati test clinici.
I risultati ottenuti confermano la sua efficacia e consentono di affermare che essa non presenta controindicazioni od effetti collaterali.
Dovendo però applicarla sulla pelle, è bene effettuare un test antiallergico. Sarà sufficiente applicare una piccola dose di cera sulla cute non lesa.

LA PAROLA AI CONSUMATORI

Se non siete ancora convinti che la cera Black Waxing funzioni, allora ascoltate le opinioni di chi ha già provato l’innovativa ceretta nera.
Uomini e donne, che per esempio, si sono sempre affidati a professionisti del settore, per avere un risultato più accurato, non possono fare altro che essere pienamente soddisfatti della cera Black Waxing. Molti di loro, oltre a parlare di una depilazione più duratura nel tempo, non lamentano più le fastidiose reazioni allergiche o i rash cutanei derivanti dall’uso dei classici prodotti per la depilazione usati nei

ceretta black waxing
ceretta black waxing

centri estetici.

 

Non sembra vera. Avevo smesso di usare la ceretta, ma ora con Black Waxing non toccherò mai più una lametta in vita mia.
Maria – 29 anni

“La uso sempre, anche sulla zona pubica. Risultato perfetto e peli che non ricrescono.”
Giuseppina – 32 anni

Vantaggi riscontrati dai consumatori

I vantaggi riscontrati dai consumatori sono anche molti altri.
Molte testimonianze riferiscono che il prodotto è molto facile da preparare e il trattamento è rapido.
Tutto ciò consente quindi di depilarsi comodamente a casa propria risparmiando una bella cifra dall’estetista.
Alcuni hanno poi rilevato come i peli crescano più lentamente e siano più deboli.Da ciò ne consegue che le successive depilazioni saranno, se possibile, ancora meno fastidiose.
Molte donne, che per paura della ceretta hanno sempre usato il rasoio, affermano di non provare alcun dolore con la cera Black Waxing. Il dolore è assente anche quando lo si applica vicino l’inguine. Inoltre la pelle, post rasatura, non appare irritata.
I vantaggi della cera nera possono allora essere così riassunti: economicità, praticità, rimozione dei peli con un semplice gesto, pelle liscia e non irritata e ridotta formazione di peli incarniti.

DOVE ACQUISTARE LA CERA NERA BLACK WAXING?

La cera Black Waxing di Natural Fit è acquistabile esclusivamente tramite il nostro sito o tramite quello del produttore (cliccando qui). Vi ricordiamo che il pagamento è alla consegna!
Il prodotto è disponibile in pratiche confezioni da 400 ml e le offerte sono le seguenti: una confezione al costo di 49 euro, due confezioni a 59 euro e tre confezioni a 79 euro.
Per effettuare l’ordine, dovrete perciò compilare l’apposito modulo inserendo i vostri dati personali e l’indirizzo a cui desiderate che la merce sia consegnata.
La cera vi arriverà a casa entro due giorni con spedizione gratuita per l’Italia e pagamento alla consegna.
Attualmente, potrete usufruire della clausola Soddisfatti o Rimborsati entro 30 giorni a partire dal momento in cui è stato effettuato l’ordine.

Non lasciartela scappare è un offerta limitata con pagamento alla consegna

Black Waxing è in offerta lancio. Ordina subito e paga alla consegna.

Multislim, il lampone come alleato nella dieta

0

Cosa è Multislim e perchè è un grande alleato nella dieta?

multislim dietaMultislim è un rimedio naturale che permette, utilizzando alcuni accorgimenti, di riacquistare una forma smagliante in pochissimi giorni.

Che cos’è Multislim e quali sono gli ingredienti?

Multislim è un prodotto naturale al 100% a base di lampone. Oltre al lampone è presente anche la stevia, lo zucchero naturale meno calorico al mondo, il lattosio naturale e la pectina della mela.

Ciascuno di questi ingredienti ha proprietà utilissime nella perdita di peso. Questi tre elementi insieme creano una combinazione unica. Vediamo perchè:

Il catione del lampone: elemento principale nel Multislim

Il catione del lampone è l’elemento protagonista del Multislim. È totalmente naturale e sicuro, ed è efficace nella forma concentrata in quanto è dimostrato che brucia i grassi. Cosa significa? Che se assunto esclusivamente tramite lamponi non porterà benefici, ma solo una bella reazione allergica e qualche caloria di troppo. Il discorso è diverso se assunto concentrato come nel caso di Multislim dove saranno presenti esclusivamente le parti del lampone che aiutano a bruciare i kg di troppo.

Recentemente alcuni scienziati americani sono giunti a questa conclusione scoprendo che questa bacca gustosa e sana ha altre proprietà uniche. Infatti il lampone al suo interno contiene dei cationi in grado di bruciare i grassi concentrati.

Ovviamente i migliori laboratori che sviluppano prodotti per la riduzione del peso corporeo sono corsi a trovare il modo di portare questo beneficio ai propri clienti.

Sulla base di queste conoscenze, gli scienziati hanno creato il prodotto unico Multislim dieta, composto interamente da ingredienti naturali.

multislim dieta

Proprietà Multislim

Attraverso i suoi componenti naturali, Multislim è un grande alleato per perdere peso in poco tempo.
Il catione del lampone ha una influenza attiva sull’intero sistema digestivo andando a ridurre l’appetito e rompendo le cellule adipose.

Multislim infatti:

  • Migliora la circolazione del muco nell’intestino, riducendo così le infiammazioni, eliminando tossine, metalli pesanti e microelementi dannosi
  • Evita l’accumulo di grasso ed elimina le riserve di grasso già esistenti
  • Ripristina l’equilibrio metabolico.

La stevia ed il lattosio invece forniscono al corpo dei microelementi utili e vitamine necessarie per l’equilibrio energetico naturale.

Acquista ora

Come assumere Multislim?

Multislim si presenta sotto forma di polvere.
Come abbiamo già accennato, gli ingredienti sono completamente naturali, quindi siamo al riparo da qualsiasi sorpresa gastrointestinale.

Come applicarlo? E’ semplice va aggiunto al cibo o alle bevande come succhi di frutta, thè, cereali vari, yogurt. Ha inoltre una grande concentrazione di sostanze naturali attive. Proprio per questo non è necessario assumerlo più di due volte al di (meglio se mattina e sera). La dose consigliata è di mezzo cucchiaino a utilizzo.

Ovviamente prima di acquistare questo rimedio innovativo è necessario consultare un medico e verificare se avete reazioni allergiche ad alcuni dei suoi componenti.

Inoltre, come sempre per questi prodotti è sempre bene affiancarci una buona dieta e se possibile una buona e sana attività sportiva.

Opinioni ed efficacia di Multislim dieta: funziona? E se si come?

multislim dieta

 

La maggior parte dei problemi associati al peso riguarda disturbi dei meccanismi interni di
assorbimento o poca attività fisica o una dieta squilibrata.

Acquista ora

Modellando le ultime due cose e utilizzando il prodotto biologico Multislim è possibile raggiungere ottimi risultati in pochissime settimane. Ricordate che la sola assunzione di Multislim non funziona per avere risultati ottenibili. L’impegno e la costanza più multislim vi daranno soddisfazione.

 

Valentina Petagna: mai avrei creduto che un prodotto naturale potesse finalmente togliermi quei gonfiori che mi accompagnano ogni giorno.
Oltre a dimagrire ho diminuito drasticamente le sensazioni di pesantezza dopo i pasti.

Marialuisa Domenicali: dopo la gravidanza ho avuto problemi nel ripristinare il mio peso ed il mio metabolismo. Multislim associato alla dieta mi ha permesso di avere buoni risultati.

Cosa otterrete con Multislim?

Ripristino del normale funzionamento del sistema digerente
Metabolismo efficiente;
Dimagrimento e ottenimento di un corpo snello.
Combustione cellule adipose
Corpo in salute

Acquista ora

Come raccogliere, essiccare e conservare la malva

0

Proprietà della malvaquando e come raccogliere malva

La malva è considerata da sempre una pianta dalle proprietà miracolose. Decine e decine di prodotti e creme che la utilizzano in diversi modi. Questo perchè i fiori di malva e in particolare le foglie sono ricchissime di mucillagini. Le mucillagini della malva conferiscono ad essa, proprietà emollienti e antinfiammatorie. Quest’ultime hanno azioni utili a favorire lo scorrimento del muco nelle vie respiratorie.

Infatti la malva è indicata contro tosse, catarro, per idratare la pelle infiammata, sfiammare il colon e depurare l’intestino. Inoltre è ottima per regolare le funzioni, in quanto se assunta ha una lieve azione lassativa. Questo è possibile grazie alle mucillagini che riescono a formare uno strato di gel sulle feci e quindi agevolandone l’eliminazione.

E’ un grande alleato anche nella cura di faringiti ed irritazioni del cavo orale, di vaginiti e stomatiti.

Come e quando raccogliere la malva

Il periodo ideale per la raccolta della malva va da giugno a settembre e lo stesso vale per i fiori. Questi ovviamente devono essere appena sbocciati o ancora in boccio. E’ importante essere lontani da fonti di inquinamento e smog, da fabbriche e cose simili.come essiccare malva

Come raccogliere la malva? Effettuate la raccolta della malva in assenza di vento e con la pianta libera da rugiada o umidità. I fiori vanno recisi o tagliati alla base del bocciolo. Per quanto riguarda le foglie staccatele senza il peduncolo, quindi esclusivamente la foglia. Importante: non lavate assolutamente i fiori, li danneggereste. Potete invece lavare tranquillamente le foglie e asciugarle con una centrifuga da insalata.

Come essiccare la malva?

Le foglie ed i fiori di malva vanno essiccati all’aria in un luogo caldo, ombreggiato e cosa fondamentale è che siano al riparo dall’umidità. Ricordate che l’essicazione è un metodo di conservazione naturale utilizzato da centinaia di anni e si basa sulla disidratazione graduale degli alimenti. Di conseguenza la malva non può essere messa al sole diretto ma in un luogo asciutto e ventilato. Questo perchè la luce toglierebbe immediatamente il profumo e il colore alle foglie ed ai fiori.

Se non avete mai essiccato delle piante, vi consigliamo di utilizzare delle cassette della frutta foderate di carta di giornale o di preparare dei graticci con una trama molto fitta

Tempi di essiccazione della malva

Le foglie saranno pronte molto prima dei fiori e quest’ultimi dal loro bellissimo rosa arriveranno ad assumere un colore violetto. Il tempo di essiccazione è variabile e dipende da molte cose, ma di solito per la malva ci vogliono una giornata o poco più nei periodi più caldi.

essiccatore melchioni family
essiccatore melchioni family

Una delle tecniche più utilizzate ai tempi nostri è sicuramente quella di avvalersi di un essiccatore.
Su Amazon si trova a poche decine di euro ed è anche di qualità. Essiccatore Melchioni Family.

Con questo vi evitate parecchi processi e siete sicuri che il tutto si svolgerà con il massimo della pulizia. La malva nell’essiccatore a 40° di temperatura costante impiega 24 ore per i fiori e 48 per le foglie. Controllateli di tanto in tanto per vedere a che punto stanno, toccandoli vi accorgerete facilmente quando saranno pronti.

 

Come conservare i fiori e foglie di Malva?

Una volta che l’essiccazione è terminata,  conservate il tutto in vasetti di vetro. Anche questi su Amazon si trovano a pochissimo, ma se ve ne è rimasto qualcuno a casa già utilizzato risparmiate tranquillamente.E’ importante che siano al riparo da fonti di luce e se dovete metterli in sacchetti, utilizzate sacchetti di carta. Evitate quelli di plastica.

I fiori e le foglie di Malva si conserveranno con tutte le loro proprietà benefiche per circa 1 anno e

come conservare la malva

saranno sempre pronti all’uso.

 

 

Come assumere e beneficiare delle proprietà della malva

Nella preparazione di infusi o decotti, la malva si esalta. In questo caso utilizzate anche le foglie e fiori essiccati poco fa, ma se volete fare delle insalate utilizzatela fresca.

I fiori e le foglioline di malva sono commestibili e possono essere utilizz
ati per condimenti leggeri come risotti o del ripieno per le frittelle fatte in casa. Inoltre sono un toccasana anche per le zuppe. Ricordate quanti benefici nell’apparato respiratorio porta.

Preparare la Tisana alla malvatisana malva

La tisana alla malva è una bevanda calmante e può essere assunta alla sera per trasformare lo stress in rilassamento. Quindi aiuta a dormire meglio ma è utile anche dopo pranzo o cena come digestivo naturale. Per preparare la tisana alla malva ci vuole davvero poco. Versate due cucchiaini di malva essiccata e aggiungete una tazza di acqua bollente. Aspettate 10 minuti, filtrate l’infuso e bevete questa tisana dalle mille proprietà.

Recensione e opinioni Maschera Comedone. La maschera viso di Toullgo Blackhead remover

0

Opinioni Maschera Comedone Toullgo

Abbiamo letto opinioni molto positive riguardo la maschera Comedone della Toullgo. Così abbiamo deciso di provarla.

Analizziamo le caratteristiche tecniche:

  • Maschera di bellezza per rimozione dei punti neri
  • Olio anti invecchiamento per il viso e trattamento dell’acne. Pulisce i pori accuratamente.
  • Rimozione di comedone (punti neri): uso quotidiano.
  • Aiuta a tenere il viso liscio e morbido.
  • Capacità: 50ml
  • Colore: Nero
  • Periodo di garanzia di qualità: 3 anni
Offerta

Modalità d’uso della Maschera Comedone

  • Pulire il viso con un sapone (meglio se neutro) e dell’acqua tiepida o leggermente calda. Mantenere un asciugamano sul viso per 1 o 2 minuti.
  • Prendi una piccola quantità di maschera Comedone Toullgo e stendila sul viso, soffermandoti specialmente nell’area dove sono presenti i punti neri o l’acne ed anche sul naso.
  • Ora aspetta 15-25 minuti finché la maschera si seccherà. Da quel momento prendila da sotto ed inizia a sollevarla rimuovendola. Se fai difficoltà ricorda che puoi anche pulirti con acqua tiepida.
  • Ora pulisci bene il viso e soprattutto intorno al naso. Il lavoro è completo ma se proprio vuoi fare una finezza potresti utilizzare un prodotto restringi pori dopo l’asciugatura.

Impressioni ed opinioni Maschera Comedone Toullgo

La maschera ha di per sé ha una consistenza abbastanza liquida e si lascia applicare piacevolmente.
Dopo 15-25 minuti o quando vedete che si è asciugata bene, si può iniziare a rimuoverla delicatamente.
Fa bene il suo dovere e almeno su un viso con un numero ridotto di punti neri si è comportata egregiamente.
Il rapporto qualità prezzo è uno dei migliori sul mercato e su Amazon si trova a poco più di 10 euro compresa di spedizione.

Conclusioni

Il prodotto non fa miracoli per chi si trova in situazioni complesse, ma rimuove le impurità e fa il suo lavoro per chi ha bisogno di rimuovere i difetti cutanei classici di noi donne. La consiglio a chi ha punti neri, pelle mista o grassa, ed a chi ha brufoli.

Offerta

Precauzioni

E’ sempre bene applicare prima la maschera Comedone Toullgo solo su una piccola parte del viso.
Questo per essere sicuri di non essere allergigi.

Tiglio: essiccarlo, conservarlo e apprezzarne le qualità

0

Proprietà e metodi di essiccazione e raccolta fiori di tiglio

Prima di capire come conservare i fiori di tiglio e come essiccarlo, esaminiamo le infinite qualità di questa straordinaria e scenografica pianta. Visto il grande interesse avuto nell’articolo sull’essiccazione e raccolta delle erbe e le domande ricevute a proposito del tiglio abbiamo voluto approfondire l’argomento.

Il tiglio, (Tilia tomentosa) è un albero decisamente longevo, capace di raggiungere dimensioni davvero notevoli. Sia le foglie che i fiori hanno notevoli proprietà fitoterapiche, che ne rendono l’impiego ideale in caso di insonnia, disturbi delle vie aree ed in caso di nervosismo.proprietà fiori tiglio Alcuni componenti del tiglio sono preziosi appunto per placare gli stati ansiosi, la tachicardia, il nervosismo, il mal di testa e lo stress.

La pianta è in grado di svolgere un’azione rilassante sul sistema circolatorio, provocando un leggero abbassamento di pressione. Molto ben tollerato anche dalle donne in gravidanzaraccolta fiori tiglio ed in fase di allattamento e dai bambini. (consultare sempre il proprio medico).

Per quanto riguarda la cura delle vie aeree il tiglio è molto indicato sia per i bambini che per gli adulti. Questo perché le mucillagini, contenute specialmente nei fiori, hanno proprietà mucolitiche ed antinfiammatorie, ideali in caso di catarro e tosse grassa.
La pianta si rivela efficace anche in caso di disturbi digestivi ed intestino irritabile.

Quando fare raccolta dei fiori di tiglio? Periodo ed essiccazione

Il periodo ideale per la raccolta dei fiori di tiglio va da fine Giugno ad inizio Luglio, ma è il caso di concentrarsi su alberi lontani da fonti di inquinamento e smog, da fabbriche e simili. Anche il clima della giornata di raccolta è importante, infatti si consiglia di eseguire l’operazione in assenza di vento e quando il terreno non è umido.

Si procede alla raccolta dei fiori di tiglio, ma non ancora sbocciati del tutto, questa operazione è sempre meglio svolgerla nella tarda mattinata, quando non sono ancora bagnate dalla rugiada. Si consiglia di metterli in sacchetti di tessuto o carta e non in quelli di plastica.

Come conservare ed essiccare i fiori di tiglio

Se vi state chiedendo come conservare i fiori di tiglio dovrete innanzi tutto essiccarli. Il processo è semplice ma richiede piccoli accorgimenti che determineranno un’ottima resa dei fiori per infusi, tisane e decotti.
Per essiccare i fiori di tiglio nella maniera tradizionale, occorreranno alcuni telai di rete. In alternativa foderate delle cassette in legno per la frutta con veli da orto e frutteto. Questi saranno da sistemare in penombra, coprendoli adeguatamente con veli appositi o stoffa di lino. I fiori andranno così lasciati seccare per circa 20 giorni, girandoli ogni tanto. Si potranno anche sistemare sul terrazzo, in veranda o in soffitta.
Quando i fiori di tiglio si saranno essiccati, perdendo tutta l’umidità, potrete conservarli in sacchetti di carta, come quelli del pane. Sigillateli con una spilla, in alternativa utilizzate vasi in vetro, i classici per le conserve andranno benissimo.
I fiori di tiglio così sistemati si conserveranno, con tutte le proprietà benefiche, per almeno 1 anno e saranno sempre pronti all’uso. L’importante sarà tenerli lontano da fonti di calore e luce diretta, l’ideale sarebbe in un luogo fresco, asciutto e buio.

essiccatore interno
Essiccatore

In alternativa è possibile però non avendo spazi a disposizione acquistare uno strumento molto comodo su Amazon: l’essiccatore da interni.

Come usare il tiglio

Il tiglio si può utilizzare in differenti modi, anche in base alla problematica da curare. Solitamente lo si serve come decotto o tisana, sottoforma di impacchi, come distillato o sottoforma di capsule e gocce.

L’infuso si prepara aggiungendo ad una tazza di acqua bollente, un cucchiaio di foglie e fiori essiccati di tiglio. A questo punto si lascerà in infusione per circa 10 minuti e poi andrà filtrato.
L’infuso ottenuto potrà anche essere dolcificato a piacere, meglio se con miele o dolcificanti naturali e andrà bevuto tiepido.

Questo preparato si rivela efficace come tisana della sera, per rilassare e concedere un sonno tranquillo e riposante. Come detto è davvero ottimo anche in caso di disturbi digestivi ed intestinali e in caso di ansia, stress e nervosismi, ipertensione e mal di testa.essiccazione tiglio

Sempre per mitigare gli stati psicosomatici dovuti ad ansia e stress, si possono utilizzare, sempre per via orale, il macerato glicerinato delle gemme di tiglio o la tintura madre, da assumere secondo le specifiche indicazioni del farmacista, medico o erborista di fiducia.

Come beneficiare delle proprietà del tiglio

Per beneficiare delle molteplici proprietà benefiche del tiglio, lo si può usare anche per rilassanti bagni. In questo caso si utilizzeranno gli oli essenziali, da aggiungere direttamente all’acqua della vasca da bagno. E’ perfetto per combattere insonnia, ansia e stress.
Per trattare gli occhi invece ed aiutarli in caso di gonfiore, rossore e borse, basterà utilizzare una garza o dei dischetti di cotone. Imbeverlo di infuso di tiglio, appena tiepido o freddo e passarlo sugli occhi per 10 minuti.
Il tiglio è anche ideale come tonico per la pelle di viso e décolleté. In questo caso andrà utilizzato l’infuso dopo averlo filtrato. Si applicherà a freddo mediante un batuffolo o dischetto di cotone. L’epidermide risulterà distesa, depurata e fresca, con un utilizzo quotidiano si potranno contrastare le rughe e gli arrossamenti.

 

Purelastic SOS Cellulite funziona? Leggi le nostre opinioni

0

Trattamento riduzione cellulite: Purelastic “SOS Cellulite” opinioni: preparati alle vacanzePurelastic SOS Cellulite opinioni

Purelastic SOS Cellulite: Si avvicinano le vacanze estive e noi donne siamo sempre più attente a farci trovare in forma. Questo nuovo trattamento riduce la cellulite e ne blocca la ricomparsa. Infatti è adatta per il trattamento degli accumuli localizzati di adipe.

Purelastic SOS Cellulite ha una nuova formulazione a base di caffeina, escina e glaucina. Questo mix ci aiuta a ridurre la cellulite già dopo pochi trattamenti.

La cellulite per moltissime di noi è il male da combattere. Di solito è visibile ad occhio nudo ma esistono anche macchinari che ci dicono la percentuale di cellulite nel corpo.

Opinioni Purelastic sos cellulite

Comunque oggi voglio parlarvi di SOS Cellulite, della Purelastic. Questo trattamento è interamente creato con prodotti ed olii naturali e non contiene siliconi e ingredienti sintetici. Inoltre la Purelastic afferma che non è mai stato testato sugli animali.

Ordina sul sito ufficiale

Ovviamente è sempre bene leggere il foglietto illustrativo a seconda delle proprie esigenze terapeutiche.

Ingredienti Purelastic SOS Cellulite

La crema è composta da tre ingredienti drenanti e da tre ingredienti idratanti.

Purelastic SOS Cellulite: ingredienti drenanti

Glaucina: è una sostanza che attiva la reversione strutturale della cellulite e trasforma il tessuto adiposo in tessuto fibroblastico. Questo fa si che avviene una grande diminuzione dell’adipe, e quindi si traduce in meno ritenzione idrica e buon aumento della tonicità.

Caffeina: stimola il drenaggio e la riattivazione dei liquidi stagnanti. La caffeina è famosa per riattivare la lipasi adipolitica.

Escina: aiuta l’organismo ad aumentare la microcircolazione ed il turnover di cellule rinforzando il tessuto vasale.

 

Purelastic SOS Cellulite: ingredienti idratanti

Vitamine A ed Equeste due vitamine sono in grado di combattere e distruggere i radicali liberi. Di conseguenza diminuiscono i problemi che riguardano la corretta sintesi di fibre elastiche e collagene.

Burro di Karitè e olio rosa Mosqueta: da sempre amici nella rigenerazione di rughe, cicatrici e macchie della pelle.

Olio di Argan: aiuta la ripartizione delle proteine strutturali, favorendo il ringiovanimento della pelle attraverso elastina e al collagene di livello cellulare.

 

Modalità d’uso della crema Purelastic:

E’ importante fare due applicazioni al giorno e massaggiare con la crema le parti su cui vogliamo fare il trattamento. Si consiglia un passaggio ogni 12 ore (mattina e sera).

Risultati Sos Cellulite

La crema sin da subito reagisce molto bene ed i cuscinetti si attenuano notevolmente e soprattutto la classica pelle a buccia d’arancia sparisce.

Durata trattamento

Almeno 4 settimane perchè da li inizierete a vedere i primi risultati anche se se l’applicazione più giusta sarebbe 2 mesi.

Prezzo Purelastic SOS Cellulite e dove acquistarla:

La crema PurelastiC SOS Cellulite è un prodotto che difficilmente troverete in farmacia in quanto viene venduto esclusivamente online e non su amazon ed ebay. PrelastiC SOS Cellulite è in vendita sul sito ufficiale: del prodotto con le seguenti offerte:

1 confezione 49€ invece di 55,90€
2 confezioni 74,90€ invece di 111,80€
3 confezioni 88,90€ invece di 167,70€

Ordina sul sito ufficiale

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.