Home / Benessere / Come far crescere il seno?

Come far crescere il seno?

Come far crescere il seno con rimedi naturali e fisici

La questione seno affligge quasi tutte le donne: come far crescere il seno?
Essendo sinonimo di sensualità, rappresenta forse la prima parte del corpo femminile che attira la maggioranza degli uomini. Sia per questioni ancestrali (dal seno scaturisce la prima fonte di cibo per un bambino), ma soprattutto per un fatto prevalentemente estetico (gli artisti di tutte le epoche ne hanno ritratto infinite sfaccettature: basti pensare alla Venere di Botticelli) il seno è quella parte del corpo a cui ciascuna donna presta particolare attenzione. E le motivazioni sono tante.

La moda spesso ha un’influenza preponderante sulle misure: fra push up, reggiseni che promettono tre taglie in più e outfit slim fit che ne migliorano la vestibilità, un tempo il miglior seno era quello che rientrava in una coppa di champagne. Ergo una scarsa terza che oggi potrebbe far ridere le fan delle tette rifatte. Attualmente c’è chi parla di seni perfetti solo se rispettano specifici parametri, ma la domanda rimane una: come far crescere il seno?

Un seno può apparire piccolo per differenti fattori. Il principale rimane lo sviluppo e la fase della pubertà, dove la costituzione fisica può avere un ruolo chiave sul volume dei seni. Successivamente le mammelle possono perdere tono a seguito di una gravidanza con successivo allattamento, ma anche a causa di una perdita di peso repentina magari senza l’affiancamento di un’adeguata attività fisica. Anche l’età influisce di molto sul seno e, a differenza di questioni ben più gravi, è possibile aumentare il volume del seno utilizzando diversi escamotage, la maggioranza dei quali sono tutti naturali.

Come scegliere la soluzione ideale per far crescere il seno?

come far crescere il seno
come far crescere il seno

Mentre per diminuire la voluminosità di un seno sproporzionato e, alle volte, poco adatto alla propria fisionomia sembrano non esserci molti rimedi naturali, gli escamotage per aumentarlo sono molteplici e spaziano da specifici esercizi fisici che aiutano a rassodare il petto fino a giungere alle creme miracolose. C’è chi preferisce tagliar corto e affidarsi alle mani esperte di un chirurgo ma non sempre la soluzione più invasiva può essere solo l’unica. Basterebbe un po’ di attività fisica, ma anche la giusta taglia di reggiseno per riuscire ad aumentare il proprio décolleté in maniera del tutto naturale, senza ricorrere ai ferri. Ovviamente prima di sottoporsi a qualsiasi esperimento è bene sapere alcune cose, come ad esempio che è importante prendersi cura di se stesse non soltanto a livello estetico quanto piuttosto da un punto di vista salutare. Inoltre un seno abbondante non sempre è sinonimo di bellezza: è possibile cadere nel volgare, a maggior ragione se il fisico che si possiede non è indicato per un seno a forma di canotto gonfiabile.
Scegliere la soluzione ad hoc è semplice quanto efficace. C’è chi vuole rassodare per aumentare di tono i muscoli al di sotto del seno, ma anche chi predilige una soluzione temporanea e non necessariamente permanente. Qualche donna può optare per rimedi efficaci come un rivoluzionario reggiseno che, una volta tolto, restituisce la naturale bellezza del proprio seno, mentre non manca chi vuole, a tutti i costi, migliorarne l’estetica, soprattutto a seguito di qualche trauma o, magari, semplicemente per riuscire ad accettarsi. In ogni caso ciascuna soluzione richiede impegno e un lavoro di autostima, perché è facile aumentare il proprio seno e scoprire che il traguardo raggiunto, alla fine, non è poi così bello.

Consigli di moda per valorizzare il seno

Se non si dispone di un budget abbastanza cospicuo per ricorrere alla chirurgia estetica, o si è terrorizzati all’idea di sottoporsi ad un’operazione complessa, si può sempre fare affidamento a qualche escamotage temporaneo che, oltre ad offrire un risultato immediato di come si vuole far crescere il seno, è contemporaneamente molto economico.
In commercio esistono differenti modelli di reggiseno, che spaziano dai push up ai tradizionali balconcini, con o senza imbottiture, dotati di ferretti che, nonostante riescano ad aumentare artificialmente il seno, possono addirittura correggere la postura migliorando l’asse della schiena e facendo apparire un petto rigoglioso e giovanile. La soluzione, indicata per chi soffre di problemi posturali, è ideale se si desidera indossare abiti

come far crescere il seno
come far crescere il seno

succinti, con scollature mozzafiato che richiedono un portamento slanciato ed equilibrato di tutto il corpo. Il risultato è sensazionale: il seno sembra essere sodo e naturalmente abbondante diventando il punto luce di tutto l’outfit indossato. Al bando i reggiseni morbidi e senza imbottiture, ottimi invece quelli dallo stile Criss – Cross che, oltre ad alzare, riescono a distanziare i seni in modo del tutto naturale. Il balconcino è ottimo per chi indossa maglie dallo scollo rotondo, mentre i modelli sportivi sono buoni solo se indossati in palestra.
Attenzione al tipo di reggiseno, alla taglia ed alla coppa: spesso si è soliti utilizzare misure che non coincidono perfettamente con il proprio corpo minimizzando quindi la dimensione del seno. C’è una grande differenza fra coppa A, B e C, così come a seconda del giro vita e del giro seno si potrebbero utilizzare modelli differenti. Le coppe a triangolo tendono a nascondere, a differenza di alcuni push up che comprimono le mammelle in maniera insopportabile.

L’outfit ideale per aumentare una taglia

Ulteriori chicche provengono dal mondo della moda: esistono infiniti trucchi che possono valorizzare un seno piccolo senza necessariamente procedere con esercizi estenuanti e diete ferree. L’uso di tessuti stretch e di fantasie rigate (preferibilmente con contrasti forti come il bianco ed il nero) possono creare l’illusione ottica di un seno voluminoso, così come lo scollo a V di bluse e camicette, i top con spalline ultra sottili (che evidenziano la forma del seno senza accentuarne la pesantezza), i tessuti leggeri ma dal taglio slim fit (come cotone, raso, seta) ed i costumi a fascia con imbottitura (magari impreziositi da ruches che aumentano visibilmente il volume delle coppe). No alle maglie oversize o ai pullover accollati che nascondono le forme oltre a far apparire un petto piatto e vuoto. Si al blazer magari dal taglio di un coprispalle che, chiudendosi al di sotto del petto, riesce a creare l’illusione ottica di un seno abbondante. Da abbinare un top a fascia che può rivalutare senza sembrare cadente.
Idem per i vestiti dalla scollatura profonda e dai tessuti impalpabili studiati appositamente per chi ha un fisico asciutto ed un seno piccolissimo. L’idea è quella di giocare con le trasparenze e la leggerezza delle texture per regalare un effetto ‘vedo-non-vedo’ davvero da togliere il fiato.

come far crescere il seno
come far crescere il seno

Il burlesque ha molto da insegnare: i corsetti ed i bustini sono un buon rimedio per aumentare visivamente il seno. Il corsetto comprime la vita accentuando i fianchi, oltre ad essere dotato di un reggiseno che solleva le mammelle mettendole in evidenza. Che sia bianco o rosso, in pelle o in pizzo, il corsetto dalla taglia giusta può sedurre senza peccare di volgarità. In stile vittoriano come se fosse un top, o semplicemente una lingerie magari dal taglio sexy, bustini e corsetti possono davvero regalare quell’agognata taglia in più che da tempo si stava cercando.
Infine anche una cintura stretta in vita può allusivamente aumentare il seno: si pensi alle cinture obi, quelle che si allacciano all’altezza del busto per sottolineare i fianchi. Ne esistono di differenti modelli e di molteplici varianti, anche se, a prezzi modici, è possibile migliorare l’estetica del seno senza sottoporsi a molteplici sforzi.

Ed il Make up?

Anche il make up può svolgere un ruolo fondamentale per aumentare il seno. Se l’idea è quella di avere artificialmente qualche taglia in più in occasione, ad esempio, di un party, un gioco di chiaroscuri e l’uso delle terre abbronzanti riesce visivamente a regalare un generoso décolleté. A facilitare il contourign è l’utilizzo di un push up o un balconcino che, oltre a volumizzare, riesce a sollevare i seni facilitando il lavoro di trucco. La terra, di qualche tono più scuro, dovrà essere applicata laddove il push up crea delle forme rotonde, facendo apparire la forma di una V fra un seno ed un altro. Una cipria chiara dovrà essere applicata nei punti in cui potenzialmente la luce colpisce il décolleté, sottolineandone i rilievi. Attraverso l’uso di un pennello sarà necessario sfumare cipria e terra, per omogenizzare il make up rendendolo il più possibile naturale. Una collana lunga che scende dolcemente lungo tutto il petto offre quel tocco in più che restituirà fascino e bellezza al proprio seno.

Come far crescere il seno con gli esercizi fisici?

Le soluzioni a lungo termine non devono necessariamente prevedere l’uso del bisturi: gli esercizi fisici hanno uno scopo ben preciso, ossia rassodare, tonificare e migliorare i muscoli del corpo. Mentre gli addominali snelliscono il ventre e le serie GAG ottimizzano i punti critici fra gambe e glutei, esercizi a base di flessioni, di fly e di manubri possono far crescere il proprio seno aumentandone la profondità e la forma.

E’ necessario avere molta costanza ed allenarsi con frequenza senza aspettare che i risultati si vedano nelle prime settimane perché, in associazione alla ginnastica, è importante affiancare una buona dieta e qualche massaggio utile a tonificare la pelle.
Scopo degli esercizi è quello di aumentare la massa muscolare presente sul petto che, in contemporanea, può agire sul seno rendendolo sodo ed abbondante.

Come per gli uomini, anche per le donne esistono numerosi esercizi capaci di incidere positivamente sul petto: ad esempio le flessioni hanno ripercussioni sui muscoli pettorali, che potranno essere ulteriormente allenati con altrettante attività il cui effetto è quello di migliorare la postura e il tono muscolare.

Il nuoto forse lo sport più indicato per aumentare il seno

come far crescere il seno
come far crescere il seno

Fra tutti spicca il nuoto, una disciplina che coinvolge prevalentemente alcune fasce muscolari come le braccia e le gambe, ma anche i pettorali soprattutto se si praticano alcune discipline come lo stile dorsale e quello a rana. Un allenamento costante, anche durante l’estate, può favorire la crescita del seno conferendo tono e robustezza anche per lungo tempo.

 

Esercizi fai da te per aumentare la taglia

In molti consigliano una serie di esercizi fai da te da eseguire semplicemente a casa, dedicando all’incirca mezz’ora per tre – quattro volte a settimana. E’ possibile spaziare fra attività con manubri (facilmente sostituibili dalle bottiglie d’acqua), e serie fly dove ad essere coinvolte non sono solo le braccia, quanto piuttosto l’intero petto. Non possono mancare le tradizionali flessioni, ma anche ripetizioni dette ‘spinte’, dove i muscoli delle braccia lavoreranno assieme alle mani sforzando i bicipiti e creando delle forze di opposizione.

L’utilizzo dei manubri serve principalmente per sviluppare i pettorali che, se sforzati adeguatamente possono aumentare il volume del seno. Sdraiate su un tappetino o distese su una panca l’importante è riscaldare il corpo prima di ogni attività, eseguendo esercizi di stretching ed effettuando la giusta respirazione.

Lungi dal pensare di ottenere risultati in pochissimo tempo, è bene sapere che la costanza e la perseveranza sono elementi essenziali per riuscire nell’obiettivo: si aggiunga una sana alimentazione, magari incentrata su ingredienti genuini che incrementano la massa muscolare senza fare ingrassare.

 

Massaggi per far crescere il seno. Come fare?

Anche i massaggi possono favorire l’aumento del seno. Se eseguiti correttamente si può notare la differenza in poco tempo oltre ad guadagnare qualche taglia in più sulla coppa del reggiseno. Piccole rotazioni con il palmo delle mani, massaggi delicati che coinvolgono l’intera mammella o solo il capezzolo possono garantire una tonicità migliore, quindi due seni abbondanti.

Pure in questo caso la ripetitività è importante, come è fondamentale svolgere il massaggio sia al mattino che alla sera. Durante la doccia c’è chi consiglia di alternare getti di acqua calda e fredda su entrambe le mammelle, stimolando la circolazione sanguigna e, quindi, i capillari che compongono l’epidermide. In effetti sia il massaggio che l’acqua condizionano la microcircolazione che, se adeguatamente attivata, migliora l’aspetto estetico dell’epidermide e, successivamente, anche quello dei tessuti.

In altri termini una pelle distesa, liscia e senza imperfezioni crea l’illusione ottica di un seno abbondante ed in salute, bello da vedere anche senza reggiseno.
Per facilitare l’esecuzione del massaggio è consigliabile l’uso di qualche olio per il corpo che, oltre a riscaldare la pelle, facilita il passaggio delle mani rendendo agevole ogni tipo di movimento.

come far crescere il seno
come far crescere il seno

La postura: come camminare dritte per essere fiere del proprio seno

La postura condiziona molto l’estetica del seno: una schiena incurvata o una spina dorsale non in linea fa apparire il petto poco abbondante se non addirittura con due mammelle cadenti. Qualcuno parla di un gioco della gravità, qualcun altro di problemi dovuti alla posizione assunta sul posto di lavoro o nella vita di tutti i giorni, ma sta di fatto che il portamento e la postura possono perfezionare l’aspetto del seno facendolo apparire sodo e pieno. Si aggiunga che la postura dice tutto di una persona.

Un portamento pronunciato troppo in avanti suggerisce una persona umiliata con scarsa stima di se stessa, a differenza di chi cammina con petto in fuori e pancia in dentro, che dà l’impressione di un soggetto fiero e sicuro delle proprie azioni. Per l’occasione esistono differenti esercizi di ginnastica correttiva, prescritti da medici che, attraverso l’uso di specifiche apparecchiature, possono stabilire i diversi problemi dovuti alla postura. Non sempre è colpa di una schiena incurvata o di un atteggiamento mortificato ma il tutto potrebbe derivare dalle gambe, dall’uso dei piedi o, addirittura, da difetti legati alla vista.

Individuata l’incognita si potrà procedere con l’utilizzo di busti correttivi o con esercizi fisici, seguendo anche corsi di ginnastica orientale finalizzati al raggiungimento dell’equilibrio fisico (ed anche mentale). Il risultato sarà una postura corretta, un atteggiamento orgoglioso ed un seno che sembra rifatto, oltre all’acquisizione di autostima che migliorerà il rapporto con se stessi.

Erbe ed alimenti per un seno voluminoso

come far crescere il seno
come far crescere il seno

La dieta può incidere positivamente o negativamente sia sul corpo che sul seno. Spesso, con la necessità di raggiungere immediatamente il peso perfetto, si è soliti seguire diete fai da te che riducono drasticamente il tono muscolare. La mancanza di alcuni cibi e l’assenza di specifici alimenti fondamentali per i muscoli possono, in contemporanea, svuotare il seno durante la perdita dei chili di troppo. Una dieta deve essere bilanciata con sostanze che aiutano l’attivazione del metabolismo senza creare conseguenze particolari, ma semplicemente agendo sull’eccesso dei grassi presenti all’interno del corpo umano. Come se non bastasse, una dieta non idonea al proprio metabolismo favorisce l’insorgenza delle smagliature che, all’altezza del seno, possono essere antiestetiche e, spesse volte, generare un lieve prurito.

Gli ormoni tra i responsabili e allora come aumentare la produzione?

Alcuni cibi hanno la capacità di far crescere le il seno agendo indirettamente sul metabolismo: secondo recenti studi è dimostrato infatti che le donne con un seno piccolo hanno una produzione maggiore di testosterone (ormone tipicamente maschile) rispetto alle donne con un seno abbondante che, invece, producono estrogeni.

Perché allora non cercare tutti quei cibi che, in un modo o nell’altro, contengono gli ormoni femminili? Se si agisse in tal modo si favorirebbe naturalmente l’aumento del seno, senza dover per forza ricorrere al bisturi.
Fra le varie liste, la maggioranza comprende alimenti come soia e i suoi derivati, semi di differente genere, legumi come piselli e fagioli, ma anche spezie e birra, quest’ultima capace di incidere sulla massa grazie alla presenza del lievito naturale. Si aggiungono inoltre frutta e verdura fresca insieme ai cereali integrali che, pare, abbiano la capacità di ridurre la produzione di testosterone.

Le amanti del bio possono informarsi su ricette che prevedano l‘uso di tisane e di erbe aromatiche, come ad esempio l’origano che viene definito proprio l’erba delle donne. In formato capsule o di infuso si possono sperimentare decotti a base di Semi di Finocchio, di Cardo Benedetto, di Tarassaco, di Malva, di Fiori di Tiglio ciascuno dei quali è accomunato dalla capacità di rassodare i tessuti e di favorire la produzione di estrogeni diminuendo in contemporanea quella del testosterone.
Anche gli integratori possono avere un ruolo cruciale: prescritti spesse volte dal dottore possono migliorare l’equilibrio ormonale e la rigenerazione di cellule, di collagene e di estrogeni.

Quali sono le creme per un seno più grande?

Ne esistono di tutti i tipi e per ciascun budget: dalle più costose alle commerciali numerose creme e gel rassodanti promettono un seno sodo e voluminoso con effetto up anche in poche settimane. I principi attivi, fra cui spicca l’acido ialuronico, agiscono sui tessuti regalando tono alla pelle rilassata che, durante il trattamento, rinvigorisce il tessuto apparendo giovane e fresca. Molti prodotti hanno un’azione filler, utile per rimpolpare le mammelle oltre a rassodare l’epidermide.

Alcune sfruttano l’azione di specifiche alghe per stimolare il tessuto adiposo e volumizzare il seno, mentre altrettante basano il principio attivo sulle proprietà delle beta – ciclodestrine, ossia degli oligosaccaridi capaci di regalare un effetto lifting immediato per un seno effetto push up in una sola seduta.
La maggioranza delle creme, dei sieri, degli spary e delle lozioni agiscono principalmente sulla pelle che riveste la mammella, la prima ad essere visibilmente rilassata a seguito di diete o dell’allattamento. L‘azione svolta dai principi attivi stimola la microcircolazione distendendo i tessuti e conferendo la giusta elasticità potendo ottenere benefici già dopo quattro settimane di trattamento.

Creme naturali per aumentare il volume del seno

Qualche crema miracolosa promette di contrastare l’effetto gravitazionale del seno, qualcun altra di rimodellare il seno in maniera naturale ma, nella maggioranza dei casi, viene sempre consigliata l’esecuzione di un massaggio (ad esempio per stendere la lozione) che faciliti l’accelerazione del principio attivo. Una crema che possiamo consigliarvi è Senomax

Anche le creme fai da te possono essere un buon metodo per rinvigorire il proprio seno. Alla base c’è

come far crescere il seno
come far crescere il seno

l’azione di oli essenziali ed oli vegetali come quelli alle mandorle dolci, alla borragine, ai semi di lino ed ai semi di soia. L’olio essenziale, potentissimo se utilizzato puro senza essere miscelato con altri

ingredienti, può diventare elemento base per una ricetta tutta casalinga, prestando particolare attenzione ad eventuali reazioni allergiche e a problemi legati all’epidermide.

In conclusione come far crescere il seno naturalmente?

Qualsiasi sia la soluzione, a prescindere dallo sforzo fisico e dal risultato che si vuole ottenere, due sono le cose davvero importanti da prendere in considerazione: il consulto di un medico per ottenere i giusti consigli, e un percorso di autostima, da intraprendere durante ogni trattamento. La moderazione è la chiave per raggiungere il traguardo, che potrebbe essere dietro l’angolo se si ha la giusta pazienza!

Check Also

flawless recensione

Recensione e opinioni sul nuovo depilatore portatile Flawless

Contents1 Recensione Flawless: eliminare i peli superflui2 Addio dolorosa ceretta, finalmente un prodotto che funziona!2.1 …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.