Home / Salute / I raggi del sole: cosa sono i raggi UV e perché proteggersi

I raggi del sole: cosa sono i raggi UV e perché proteggersi

Indice

Tutti amiamo il sole perché è caldo, ci fa abbronzare e fa bene alle ossa. Tuttavia, se ci esponiamo in modo scorretto rischiamo di danneggiare la nostra pelle a causa dei raggi del sole, più precisamente detti raggi UV. Scopriamo dunque come agiscono questi raggi sulla nostra pelle e come e perché bisogna proteggersi.

i-raggi-del-sole

Cosa sono i raggi UV?

I raggi ultravioletti compongono circa un decimo dell’intera luce solare. Consistono in radiazioni elettromagnetiche, invisibili a occhio nudo ma potenzialmente pericolose.

Con l’aumentare dell’intensità della luce solare, aumenta di pari passo anche la potenza dei raggi UV: il picco si raggiunge quando il sole è più alto ed è maggiormente vicino alla Terra, concentrandosi nelle ore più calde del giorno e nei mesi estivi.

Inoltre, elementi come neve, acqua e sabbia riflettono la luce solare: di conseguenza l’intensità dei raggi UV può aumentare anche di molto.

iraggi-del-sole

Tre diverse tipologie di raggi UV

Esistono tre tipologie di raggi UV.

  • I raggi UVA compongono quasi la totalità degli ultravioletti (95%) e sono in grado di entrare in profondità nella pelle, di creare danni al collagene del derma e di accelerare lo stress ossidativo (poiché accrescono l’attività dei radicali liberi)
  • I raggi UVB arrivano solo fino all’epidermide e sono i fautori dell’abbronzatura; tuttavia, possono causare anche ustioni e scottature
  • I raggi UVC sono i più pericolosi ma, non riuscendo ad arrivare fin sulla Terra, non sono motivo di preoccupazione

Nessun prodotto trovato per "B01JOS40B8".

Perché proteggersi dal sole

I motivi per cui è indispensabile proteggersi dai raggi del sole sono molteplici.
E’ sicuramente molto importante farlo per evitare di incorrere in conseguenze spiacevoli sia a breve sia a lungo termine.

Tra i problemi che il sole può arrecare a breve termine troviamo:

  • macchie scure
  • eritemi
  • scottature
  • ustioni della pelle

Le ustioni, in particolare se subite in giovane età, possono intaccare la struttura cutanea ed esporla al rischio di malattie più gravi.

Tra i danni a lungo termine, invece, si possono annoverare:

  • il foto-invecchiamento della pelle
  • l’insorgenza di tumori cutanei (di cui il melanoma maligno è il più aggressivo)

La probabilità di sviluppare queste patologie aumenta se: abbiamo subito ripetute ustioni solari, se abbiamo pelle, occhi e capelli chiari e se si vive in una zona molto battuta dal sole.

Inoltre, i raggi UV non hanno effetti solo sulla pelle: con il passare del tempo possono, ad esempio, gravare sugli occhi sviluppando la cataratta, oppure, inaridire le labbra facendo insorgere rughe profonde.

i-raggi-delsole

Come proteggersi dai raggi del sole

Esistono alcuni accorgimenti semplici ma efficaci per proteggersi dai raggi solari.

Il primo fra tutti è, ovviamente, la crema solare: bisogna scegliere il fattore di protezione più adatto a sé in base al proprio fototipo di pelle.

Inoltre, la crema solare deve essere applicata almeno 15 minuti prima di esporsi al sole, ripetendo l’operazione più volte al giorno.

Altri buoni metodi di protezione riguardano l’abbigliamento: un buon cappello e dei vestiti leggeri e asciutti forniscono un’adeguata barriera contro i raggi del sole.

È molto utile proteggere il viso, servendosi di occhiali da sole e un burro-cacao dotato di filtro UV.

Infine, stare all’ombra durante le ore più calde della giornata è sicuramente sempre una buona regola.

Check Also

Olio da barba: a cosa serve il prodotto più utile secondo gli esperti

La barba è un “accessorio di bellezza” sempre più popolare in questi ultimi anni. Sono …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.