Home / Salute / Lingua bianchissima: capirne le cause

Lingua bianchissima: capirne le cause

Un fenomeno ormai molto diffuso, sia tra i giovani che tra gli adulti, è sicuramente quello della lingua bianchissima. La nostra lingua, infatti, può assumere questo colore biancastro per moltissime cause. Queste cause, in base alla loro natura, possono determinare o un brutto fattore estetico mostrando una patina bianca sulla lingua oppure situazioni batteriche dove bisogna intervenire con una cura medica. Per capire cosa succede sulla nostra lingua, andiamo ad analizzare queste varie e possibili cause.

lingua bianchissima

Lingua bianchissima cause: tutti i motivi perché la nostra lingua diventa bianca

Innanzitutto definiamo bene che cos’è questa “patina bianca” che appare sulla nostra lingua. E’ uno strato sottile composto da cellule morte, detriti e batteri, che vanno a depositarsi sulla lingua e assumono questo colore biancastro.

Cause che determinano conseguenze estetiche

Le cause che determinano un aspetto bianco puramente “estetico” sulla nostra lingua sono:

  • una scarsa o mal igiene orale: causa più semplice e diffusa. Sulla lingua, infatti, possono depositarsi tracce di dentifricio lasciate dopo la pulizia dei denti oppure l’uso di un semplice collutorio, con un alta concentrazione di perossido di idrogeno, può lasciare tracce bianche sulla lingua;
  • una cattiva alimentazione: sia per chi mangia troppo sia per chi mangia troppo poco, una mal nutrizione può scaturire uno squilibrio della flora batterica che genera del muco bianco sulla lingua;
  • una particolare secchezza in bocca e/o disidratazione: causa molto comune, soprattutto tra i fumatori che, per la perenne secchezza della bocca, sono soggetti a questo fenomeno e presentano la lingua biancastra.

lingua bianca bambini

Cause che determinano conseguenze batteriche

Alcune delle cause/patologie invece che portano delle vere e proprie “situazioni batteriche” e, pertanto, bisogna intervenire con l’ausilio di medicinali sono:

  • la leucoplachia: rappresenta una vera e propria infezione. Si presentano delle vere e proprie placche bianche sulla lingua. Queste placche causano fastidi e una significativa alterazione sulla percezione del gusto dei cibi. È spesso causata dal fumo di sigaretta e dal consumo eccessivo di alcol. Esistono anche cause ignote, tuttavia è necessaria subito una visita medica e cura perché è considerata una possibile condizione precancerose.
  • il mughetto: si tratta di una micosi che altera la quantità dei normali batteri presenti nella bocca. Viene anche detta candidosa orale e si presenta in diverse macchie biancastre. E’ una vera e propria infezione da candida che va curata con adeguati farmaci, ma si elimina facilmente. Molto comune nei neonati, colpisce anche gli adulti quando si verifica un calo delle difese immunitarie o si usano dei farmaci come, ad esempio, il cortisone.
  • la scarlattina: questa rara e conosciuta malattia infettiva, che colpisce i neonati e i bambini piccoli, mostra i segni anche sulla lingua, ricoprendola di una patina bianca. Un effetto che dura solo pochi giorni però, per poi sparire del tutto con il termine della malattia.

lingua bianca

Secondo alcuni studi, la lingua bianchissima può essere anche una conseguenza a:

  • disturbi gastrointestinali;
  • problemi al fegato o allo stomaco;
  • una situazione di reflusso;
  • stati febbrili.

Può anche semplicemente derivare da una condizione di stress o dal cambio di stagione.

Lingua bianchissima rimedi: come togliere la patina bianca sulla lingua

Quando, guardandoci allo specchio, troviamo riflessa questa fastidiosa patina bianca sulla lingua, bisogna innanzitutto capire se occorre andare dal medico oppure no.
Un fattore determinante è sicuramente se ci causa fastidi, come bruciore, irritazione e/o abbiamo un alterata percezione del gusto mentre mangiamo. In questo caso occorre rivolgersi direttamente ad un medico e prendere dei farmaci.

Se invece questa patina bianca deriva semplicemente da una “reazione” a fattori esterni, come una scarsa igiene orale, oppure a condizioni di raffreddamento o particolare secchezza, o comunque in condizioni passeggere che causano solo una conseguenza estetica, esistono dei rimedi naturali per accelerarne l’eliminazione.

  • Acqua e bicarbonato: ottimo per la salute della lingua e anche del cavo orale. Basta strofinarlo pian piano sulla lingua con lo spazzolino da denti. Fare poi degli sciacqui con acqua e bicarbonato almeno due volte al giorno.

lingua.bianchissima

  • Aloe barbadensis miller: il succo di Aloe ha proprietà antinfiammatorie e antimicrobiche. Queste proprietà aiutano a contrastare i batteri che causano la patina bianca sulla lingua e anche alito cattivo. Basta fare degli sciacqui ogni mattina. Mezzo bicchiere d’acqua con un cucchiaino di succo di Aloe Vera.
  • Oil pulling: rimuove i batteri nel corso della notte. Momento in cui si depositano su lingua e denti. Consiste nel fare un profondo sciacquo in bocca con 1 cucchiaino di olio d’oliva o con un cucchiaino di olio di sesamo o di cocco. Questa pratica aiuta a rimuovere le tossine. Va messo prima di lavarsi i denti e di usare il nettalingua.
  • Nettalingua: piccolo strumento, in acciaio inossidabile o in rame, che permette di rimuovere la patina bianca sulla lingua. Si acquista in erboristeria. Questo strumento, facile da usare, raschia delicatamente sulla lingua rimuovendo la patina e le tossine presenti. Va usato tutte le mattine, prima di fare colazione e di lavare i denti.

 

Check Also

pesce-gravidanza

Quali pesci mangiare in gravidanza?

Indice 1 Pesci in gravidanza: quali evitare2 Quali pesci mangiare in gravidanza3 Perché mangiare le …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.