Home / Salute / Aloe barbadensis miller, proprietà della pianta miracolosa

Aloe barbadensis miller, proprietà della pianta miracolosa

Scopriamo le proprietà dell’Aloe barbadensis miller

Il nome Aloe o Aloe barbadensis miller vuol significare amaro, dall’ebraico “Allal” o anche dall’arabo “Alloch“. Aloe barbadensis miller

L’aloe è una pianta grassa, appartenente alla famiglia delle liliacee: esistono circa 325 specie di Aloe nel mondo e crescono generalmente nelle regioni degli Stati Uniti, Asia, Europa e Africa. Originaria dell’Africa tropicale. L’aloe vera è ricca di proprietą benefiche e terapeutiche. Conosciuta ed apprezzata per le sue doti rinfrescanti, viene coltivata per il suo prezioso succo che si trova all’interno delle sue foglie.

Storia dell’aloe Aloe barbadensis miller

Se ne trova traccia già nei papiri egizi, dove veniva raccomandata per curare le infezioni della pelle e cicatrizzare le ferite, ha infatti la capacitą di raggiungere gli strati più profondi del tessuto umano. Cleopatra era solita massaggiarsi il volto con il gel di aloe per renderlo splendente, rigenerare la pelle mantenendo un aspetto sempre giovane.

In Egitto in particolare, l’Aloe era considerata un autentico elisir di lunga vita dai faraoni, che la desideravano come accompagnamento nel loro viaggio verso l’aldilà, tra le varie suppellettili collocate nella tomba. Di qui le piantagioni di aloe attorno alle piramidi e nelle strade che ancor oggi conducono alla Valle dei Re. Nel 1862 per primo George Ebers nel 1862, scoprì, su di un papiro egiziano, risalente al 1500 avanti Cristo, quanto fosse gią nota fin dall’antichitą l’Aloe Vera.Aloe barbadensis miller proprietà

Medici greci e romani l’usavano con effetti eccezionali come un’erba medicinale. Ricercatori hanno scoperto che le antiche culture Cinese e Indiane usavano l’Aloe Vera.

Nelle Filippine l’aloe barbadensis miller viene utilizzata con il latte per le infezione renali. Riferimenti all’Aloe si ritrovano nella Bibbia, e la leggenda dice che Alessandro il Grande conquistò l’isola di Socrotra, nell’Oceano Indiano, per disporre di una buona riserva di Aloe per poter curare le ferite in battaglia dei suoi soldati.

L’aloe è il “giglio del deserto” per i Tuareg del Sahara. La guaritrice silenziosa per gli Indi, l’elisir di Gerusalemme per i Templari.

E’ conosciuta in Mesopotamia e tenuta in grande considerazione presso la medicina ayurvedica dell’India.

Cristoforo Colombo disse: Quattro vegetali sono indispensabili per la salute dell’uomo: il frumento, la vite, l’ulivo e l’aloe. Il primo lo nutre, il secondo ne rinfranca lo spirito, il terzo gli reca l’armonia e il quarto lo guarisce.

Il mahatma Gandhi disse ” Mi chiedi quali forze segrete mi sostenessero durante i miei lunghi digiuni? Ebbene, furono la mia incrollabile fede in Dio, il mio stile di vita semplice e frugale e l’aloe di cui scoprii i benefici alla fine del XIX secolo, al mio arrivo in Sud Africa”.

Proprietà Aloe barbadensis miller

  • La pianta dell’Aloe barbadensis miller ha un elevato contenuto di componenti nutritivi tra cui vitamine (A, complesso B, C, ed E), sali minerali (sodio, potassio, clorina, manganese, zinco, cromo, magnesio, rame), microelementi, proteine vegetali, aminoacidi, enzimi e molto altro.
  • L’aloe contiene diversi agenti antisettici, lupeol, acido salicilico, azoto ureico, cianamide, fenolo, zolfo, l’antrachinone che è un agente lassativo, conosciuto come formidabile sterminatore di malattie. L’antrachinone è conosciuto come un valido agente battericida, in linea con gli antibiotici tradizionali, ma con meno effetti tossici e maggiore capacitą antivirale. Sostanze antisettiche antimicrobiche (linina che ha un grande potere di assorbimento nella pelle umana), alcune anche analgesiche, così si spiega la capacitą dell’aloe di attenuare i dolori.
  • Potente disintossicante, particolarmente efficace ed indicato dopo cure farmacologiche e chemioterapiche, riattiva e stimola il sistema immunitario, particolarmente indicata nella profilassi oncologica; stimola la nascita di nuove cellule sane;
  • Migliora il metabolismo perché contiene enzimi biologicamente molto potenti, in grado di Aloe barbadensis_millerneutralizzare le tossine emesse durante il processo digestivo; favorisce l’eliminazione delle scorie; alto potere depurativo;
  • Favorisce la nutrizione delle cellule e la loro costante rigenerazione;
  • Ha una buona proprietą regolatrice della funzione intestinale;
  • Ottimo effetto cicatrizzante e neutralizzante in caso di gastrite, iperaciditą, piccole ulcere gastriche;
  • Ha effetto decongestionante nei gonfiori addominali, flatulenza, nei gonfiori dovuti a problemi gastrici;
  • Regola la pressione alta, aiutando a sgonfiare le gambe ed estremità;
  • E’ utile nel trattamento sintomatico dei calcoli renali e biliari;
  • Ha azione rinfrescante della gola;
  • E’ utile nel mantenimento di una pelle sana data la presenza di provitamina A e vitamina PP;
  • E’ una regolatrice del sistema nervoso.
  • Recenti lavori sperimentali hanno messo in evidenza l’effetto antitumorale e immunostimolante del gel e del suo utilizzo come coadiuvante la chemioterapia nei pazienti affetti da neoplasie.
  • Utilizzata in tisana combatte il mal di testa
  • Grande alleato per dermatiti

Quale è la migliore Aloe?

Sul mercato troviamo diversissimi prodotti all’aloe, per uso interno (sciroppi, tisane, concentrati, ecc…), esterno (creme, gel, spray,ecc…). Prima di tutto dobbiamo verificare che ci sia Aloe vera e non altre varietą di aloe più scadenti. Cosa importantissima i prodotti all’Aloe devono essere certificati dallo IASC (International Aloe Science Council), un’organizzazione internazionale che ha il compito di verificare la percentuale e la purezza dell’Aloe contenuta nel prodotto. Soltanto i prodotti che forniscono la più alta percentuale possibile di Aloe soddisfano gli standard qualitativi stabiliti dallo IASC. I prodotti che hanno il sigillo IASC sono sicuri ed efficaci.

Meglio un prodotto che a volte può costare di più ma efficace, che uno che costa meno ma non ci garantisce assolutamente nulla e non serve a nulla!

L’aloe migliore è certificata IASC, per uso esterno è da diluire in acqua o altro liquido, non ha aloina che da’ quel sapore amaro e orribile a molti prodotti a base di aloe, contiene anche limone (antiossidante e aromatizzante), camomilla (proprietą calmanti e lenitive), estratto di alfa alfa (ricco di calcio, magnesio, potassio e beta carotene).

 

Check Also

mandorle valori nutrizionali

Mandorle benefici: ricche di fibre e vitamine. Ma fanno ingrassare?

Mandorle benefici Le mandorle sono semi oleosi ricchi di vitamine e sali minerali con numerosi vantaggi …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.