Home / Salute / Come migliorare la qualita’ della vita attraverso un’alimentazione corretta

Come migliorare la qualita’ della vita attraverso un’alimentazione corretta

Tutti amano mangiare eppure non tutti mangiano correttamente.

I medici insistono sempre sull’importanza di una corretta alimentazione che aiuti a mantenere il nostro organismo in salute e addirittura a prevenire malattie quali diabete, colesterolo cattivo e problemi cardiocircolatori.

Ecco perché è importante sin da piccoli, imparare a mangiare sano e a praticare un po’ di esercizio fisico in modo da poter diventare adulti sani e robusti.

Inoltre, con l’avanzare dell’età diminuisce il fabbisogno energetico: infatti se in una persona over 60 l’apporto nutrizionale non è poi così differente da quello di un individuo più giovane, quello che cambia è l’apporto calorico che si traduce con una riduzione delle quantità.

Ciò è legato al fatto che a quell’età una diminuzione dell’attività fisica e il calo del metabolismo di base implicano un minor consumo di energie, perciò il fabbisogno energetico si aggira intorno alle 600-700 calorie circa in meno rispetto a quando si era più giovani.

È importante pertanto seguire, soprattutto per queste persone, un’alimentazione naturale che aiuti l’organismo ad essere in forma e ad avere tutto l’apporto energetico di cui ha bisogno.

alimentazione-corretta

Cos’è l’alimentazione naturale

Con il termine di alimentazione naturale si intende l’uso di alimenti che vengono ottenuti senza l’utilizzo di nessun strumento tecnologico: non a caso possiamo affermare che viviamo in un mondo in cui gli alimenti di cui ci cibiamo sia animali che vegetali si ottengono tramite l’uso di differenti tecnologie, pesticidi e fertilizzanti e antibiotici che sono consentiti dalla legge nel caso di allevamenti animali.

Tuttavia, non bisogna dimenticare che insieme all’energia contenuta negli alimenti ci nutriamo anche di un altro tipo di energia, quella “vitale” di ciascun alimento che gradualmente tende a scemare in base al tempo: una cosa è mangiare un pomodoro colto da pochi minuti, un’altra mangiarne uno colto da una settimana.

A peggiorare la qualità degli alimenti vi sono anche le manipolazioni tecnologiche ad opera dell’industria alimentare come nel caso delle raffinazioni inerenti grassi e carboidrati.

Infatti, per quello che concerne i carboidrati e quindi zuccheri e farine, durante il processo di raffinazione vengono eliminate le parti nutrizionali più importanti come vitamine e minerali che vengono così perse a discapito dei nutrienti.

Invece i grassi come burro e oli (soprattutto questi ultimi) subiscono una serie di processi che alterano i loro valori nutrizionali.

Bisognerebbe quindi scegliere oli non raffinati e carboidrati che non siano trattati e quindi biologici.

Regole principali per un’alimentazione naturale

Esistono quindi delle regole base da seguire per avere un’alimentazione naturale corretta.

Innanzitutto, la propria giornata alimentare deve essere suddivisa in 3 pasti principali (colazione-pranzo-cena) alternata da almeno 2 spuntini (metà mattina-metà pomeriggio).

In generale bisognerebbe:

  • mangiare più verdura e frutta, meglio se di stagione, dal momento che apportano fibre, sali minerali e vitamine;
  • diminuire il consumo di grassi animali dal momento che causano sovrappeso e colesterolo;
  • scegliere carni bianche magre come tacchino e pollo rispetto a quelle rosse;
  • consumare solo olio extravergine di oliva a crudo;
  • aumentare il consumo di pesce, soprattutto tonno, alici e salmone ricchi di omega 3 che contrastano il declino cognitivo;
  • limitare il consumo di zuccheri e aumentare quello di cereali, legumi, pasta e pane;
  • diminuire l’uso del sale da cucina in favore delle spezie o erbe aromatiche;
  • bere mezzo bicchiere di vino rosso durante i pasti;
  • bere almeno 1,5 litri di acqua al giorno per migliorare la funzione dei reni e favorire la regolarità intestinale;
  • bando alle fritture se non una volta al mese e prediligere cotture al vapore o al forno

Ovviamente non tutti sono favorevoli ad alimentarsi in modo san dal momento che questo implica non solo un cambio radicale di abitudini consolidate, ma anche il doversi procurare alimenti biologici che sono più costosi rispetto agli altri.

Tuttavia, chi decide di cambiare le proprie malsane abitudini in favore di quelle più sane, non potrà far a meno di riscontrare una ritrovata vitalità e benessere che lo aiuteranno ad avere una qualità della vita migliore.

 

Check Also

dolori-muscolari-gambe

Dolori muscolari gambe: le principali cause e i possibili rimedi

Contents1 Le cause principali dei dolori muscolari gambe2 La diagnosi del medico3 Dolori muscolari gambe: …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.