Home / Salute / Facciamo chiarezza sui vari tipi di carne

Facciamo chiarezza sui vari tipi di carne

tipi di carneLA CARNE

Conserva la carne in frigorifero e consumala preferibilmente entro 24 ore per la carne macinata, entro 48 ore per il pollo e il tacchino, entro 3 giorni per gli affettati non confezionati, entro 3 giorni per la carne fresca in generale.
Cuoci sempre bene la carne di pollo e di tacchino. Qualsiasi prodotto animale consumato crudo può dare problemi.
Occorre lavare con cura le mani dopo aver toccato la carne cruda. Vanno lavati scrupolosamente anche i coltelli e i taglieri adoperati.
Non scongelare la carne a temperatura ambiente. Se non puoi cuocerla direttamente, mettila a scongelare nel microonde o in frigorifero.

CARATTERISTICHE

La carne contiene delle sostanze chiamate PURINE che sono sostanze azotate che sono molto dannose per chi soffre di gotta, infiammazioni renali perché l’acido urico si accumula a causa delle purine.

Le frattaglie, il fegato, cervello ma anche acciughe e sardine contengono molte purine. Senz’altro bisogna ammettere che la carne in se’ apporta poche calorie, fornisce proteine nobili ( con tutti gli aminoacidi), indispensabile per la formazione naturale dei muscoli, ricca di ferro biodisponibile, vitamine e minerali.

Tipi di carne

Carni rosse

Le carni rosse sono quelle di bovino adulto prevalentemente ( tra i 12 e i 18 mesi), manzo ( 3-4 anni), bue e vacca (oltre i 4 anni e mezzo). Apportano proteine nobili, ferro, vitamine del gruppo B, fosforo, sodio, potassio, calcio, carnitina (un aminoacido che favorisce l’attività fisica e aiuta il cuore). Certo hanno il difetto che sono spesso ricche di grassi soprattutto saturi, dunque chi ha il colesterolo alto deve moderarne l’assunzione. Consumarne troppa fa aumentare l’acido urico nel sangue.

tipidicarne

Carni bianche

Le carni bianche son quelle di pollo, tacchino, coniglio. Sono carni magre, hanno comunque un apporto notevole di ferro (tranne il coniglio che ne ha poco). Sono maggiormente povere di sodio rispetto alle carni rosse, sono più tenere e digeribili perché hanno fibre muscolari più piccole. Sono prive di acido laurico dannoso per le arterie. A volte come per il tacchino sono carni un po’ insipide e richiedono una cottura più creativa. Attenzione alla pelle del pollo un vero attentato per il colesterolo!

Carni ovine

Le carni ovine come l’abbacchio (pecora di 4 settimane di età), l’agnello (12-18 mesi), la pecora e il montone, il castrato. Soprattutto la carne di agnello con le sue fibre muscolari piuttosto corte è particolarmente digeribile e tra le meno allergizzanti, con il coniglio sono le preferite per bambini da svezzare e anziani. Ricca di vitamina B, zinco, selenio (soprattutto l’agnello). Attenzione all’abbacchio anche se è più giovane è meno digeribile e più grasso dell’agnello.

Carne di maiale

La carne di maiale è andata migliorando con il tempo grazie all’ottimizzazione degli allevamenti e della sua alimentazione. Apporta una quantità di proteine pressoché uguale a quella rossa, anche di vitamina B12 e ferro. Tagli come lombo, bistecca o capocollo sono particolarmente digeribili. Il fegato del maiale è ricco di vit A e D.

La selvaggina, cinghiale, lepre, fagiano sono le più rappresentative. Carni molto saporite, pochi grassi, poche calorie ma tante proteine, minerali e vitamine. La carne della lepre poi contiene molto ferro. Essendo carni dal sapore forte richiedono sapienza nella preparazione e spesso marinature.

Altre carni come struzzo, bisonte, bufalo, canguro, sono alternative, ancora un po’ lontane dalle nostre tavole. Sono per lo più carni complete e salutari. Lo struzzo ad esempio ricco di proteine, un alto contenuto di ferro (4% come il cavallo), pochissimo colesterolo, grassi e calorie. Sono però difficili da trovare e un po’ care…

Per digerire meglio la carne utile lo zenzero soprattutto per la cacciagione, il peperoncino, la maggiorana, il finocchio e l’alloro ricco di oli essenziali, resine e tannini che lo rendono digestivo.
Con le carni bianche come il pollo vi consigliamo anche erbe come malva, mentre per le braciole di maiale anche l’uso del tiglio.
Se non vi piace la carne o non la mangiate per una scelta etica o altro non dimenticate comunque di mangiare sano con buone porzioni di legumi per un giusto apporto di proteine.

Check Also

tiralatte elettrico

Il Tiralatte Elettrico, consigli utili prima dell’acquisto

Contents1 Un valido aiuto per le mamme: il tiralatte2 Cos’è il tiralatte?3 Perché e’ utile …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.